Marina di Gioiosa (Rc): Riccardo Sculli del “Gambero Rosso” in India per curare un menù artigianale all’interno di uno dei migliori ristoranti di Nuova Delhi

Continua ancora a mietere successi personali e professionali lo chef Riccardo Sculli, del rinomato ristorante “Gambero Rosso” di Marina di Gioiosa Jonica. In questi giorni, Riccardo Sculli si trova pensate un po’ in India, invitato a curare un menù artigianale per uno dei migliori ristoranti italiani di Nuova Delhi. Nella capitale indiana, solo per quattro fugaci giorni, lo chef locrideo sta servendo alcuni dei suoi piatti d’autore come il carpaccio di aragosta e verdure ed il risotto allo zafferano di Gerace con granchio e ribes rosso . Proveniente direttamente dal suo rinomato ristorante di Marina di Gioiosa, Riccardo Sculli ha sempre voluto ribadire che la sua ispirazione in cucina gli viene data dalle spiagge sabbiose, dalle acque incontaminate e dalle montagne della sua terra.  Riccardo, per questa visita nella lontana terra indiana, ha suggerito due piatti che legano inscindibilmente il nostro territorio alla cucina d’autore ossia gli spaghetti con merluzzo nero e tartufo nero che è un piatto squisito e quindi i bon- bon di gamberetti, zucca, burrata e pane . Ecco nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione dei due piatti, meraviglia della natura e del palato :

  1. Spaghetti con merluzzo nero e tartufo nero

ingredienti: 320 Spaghetti , 240 gr di filetto di merluzzo nero, 20 gr tartufo nero imbevuto di olio, 200 ml di brodo, sale qb 8, pepe bianco, 40 gr olio extravergine di oliva.

Preparazione: 1. Sbollentare gli spaghetti in acqua bollente fino alla cottura al dente. 2. Aggiungere il brodo di pesce in una padella, insieme con gli spaghetti, e condire con il sale. 3. tagliare il merluzzo nero filetto e aggiungere gli spaghetti di cottura con l’olio di tartufo nero. 4. Mescolare bene per unire. 5. Sistemare gli spaghetti su un piatto da portata, dopo aver riposto i pezzi di merluzzo ed il tartufo nero in cima gli spaghetti. Questo sotto sarà il risultato:

 

Bon Bon di gamberetti, zucca, burrata e pane

Ingredienti:400 gr gamberetti, 150 burrata, 4 gm scorza di limone, olio 40 ml extra vergine di oliva, 50 purea di zucca, 40 gr di pane bianco, 10 g di acciughe in olio Maldon, sale qb, verdi micro per guarnire

Preparazione:1. Lavare ed eliminare il budellino dei gamberetti,  sistemarli  su carta assieme al burro e all’olio d’oliva. Poi battere il gambero delicatamente per appiattirli in uno strato sottile e uniforme.2. Tagliare la burrata e aggiungere la scorza di limone. 3. Stendere i gamberi su uno stampo mezza luna, riempire con il composto di burrata e la scorza di limone e coprire con un altro gambero appiattito e modellare in una forma rotonda. Cospargere di sale di maldon sulla parte superiore. 4. Mescolare briciole di pane bianchi secchi con acciughe e cuocere in forno fino a che le briciole di pane diventano croccanti. 5. Ora cuocere i gamberetti ripieni in forno moderatamente caldo per tre minuti oppure fino a quando i gamberetti saranno cotti.6. Riscaldare la purea di zucca in una padella.7. Adagiare la purea di zucca su un piatto rettangolare, posizionare gamberetti cotti su di esso, cospargere di pangrattato e acciughe garinsh con micro verdi. Complimenti a Riccardo Sculli che porta in giro nel mondo le migliori tradizioni calabresi e della locride!

Antonio Tassone




'
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.