SAN REMO È SAN REMO… MICA SAN PASQUALE

Con la premessa che il festival di San Remo prende il nome dalla città e non dal santo… procediamo.

Stasera a San Remo, dico San Remo, ci saranno altri rappresentanti dell’utero in affitto? Comici travestiti da Papa? Presentatori che fanno beneficenza? Presentatori che presentano gratis? Cantanti senza voce? Big sconosciuti? Coglioni che hanno lavorato una vita senza prendersi un giorno di ferie per vedere l’Italia ridotta a pezzetti e sbranata dai lupi? Levatrici di 94 anni? Nonnine di 104?

Ma che fantasia hanno questi autori per colpire la sensibilità delle persone?

Sarà la religione, l’oppio dei popoli, come diceva Karl Marx o, invece, lo è la televisione?

Che dite ce lo vediamo San Remo?

Dai, battiamo il record di share, dai superiamo il 50% di ascolti, rimaniamo anche noi nella storia!

Io stasera lo vedo e, se riescono a portare Nilla Pizzi che è morta nel 2011, rimarranno davvero nella leggenda!

A proposito, una malignità delle tante, ma Maria è andata gratis a San Remo perché ogni anno gli buttano dentro tre quattro ragazzi di amici o per non vedere Maurizio per una settimana…E i vestiti, i vestiti…

Perché San Remo è San Remo…e credono sia il santo che perdonerà tutti!

Immaginate un festival qui da noi, per esempio il festival di San Pasquale. Bene, appena finita la canzone: Signor Tenente (minchia), l’avrebbero chiuso per ndranghita…

 

Bruno Salvatore Lucisano




'
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.