Gioiosa Jonica: il Club per l’UNESCO ospita Carlo Minervini

Sabato 18 marzo a Palazzo “Amaduri”, il Club per l’UNESCO ospita Carlo Minervini, scrittore e giornalista che dopo aver debuttato al Salone Internazionale del Libro di Torino, è pronto ad approdare a Gioiosa Jonica.

 

Il romanzo di Carlo Minervini “ComeTe” Falco Editore, sarà presentato sabato 18 marzo, alle 17,15, al Palazzo “Amaduri” di Gioiosa Jonica. Condurrà l’evento il Prof. Salvatore Licciardello noto studioso e raffinato docente, oggi in pensione; interverranno l’editore Michele Falco, il Presidente del Club per l’UNESCO Nicodemo Vitetta, l’Assessore alla Cultura del Comune Dr.ssa Lidia Ritorto, e naturalmente l’autore Carlo Minervini. Brevi estratti sotto forma di reading del volume saranno declamati dall’Autore stesso. “ComeTe” è un romanzo di viaggio: tra miti, località, leggende e personaggi si dipana la storia di un giovane collezionista di luoghi che impara a diventare uomo, tra ricordi fievoli e potenti passioni. La salvezza risiede negli occhi di una donna e in un passato per­duto, svelato soltanto nel sorprendente finale, in un romanzo avvincente, che spa­zia tra il sogno, l’evocazione, la memoria e la realtà. La storia, cornice avvolge le decine e decine di storie, personaggi, vicende e leggende che danno vita a questo straordinario romanzo. Il ragazzo si sveglia dalla seduta di ipnosi: la chiave del suo malessere è tra i ricordi che ha cancellato, sopraffatto dalla bellez­za. La possibilità di risollevarsi è, invece, nel viaggio. Inizia così un percorso nello spazio che porterà il protagonista a vi­vere esperienze, sogni, allucinazioni nel tempo. Di città in città, di borgo in borgo, il suo cammino verso la salvezza impossi­bile si perde nella regione delle contrad­dizioni, quella che diede il nome all’Italia. Carlo Minervini è giornalista e cultore della materia in Letteratura Italiana presso l’università della Calabria. Dal 2002 scrive per il quotidiano Gazzetta del Sud. È stato autore e conduttore della trasmis­sione televisiva culturale “In punta di penna” e collabora attualmente alla rivista del pro­gramma di Rai Due “Voyager”. Insegna Storia e Letteratura negli Istituti Superiori.

 




'
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.