Locri (Rc): il Sindaco Calabrese sulla giornata di ieri e la storica visita del Presidente Mattarella

E’ stata una importante giornata per la nostra città che ha accolto, con grande calore e compostezza, il Presidente della Repubblica e tanti altri familiari di vittime delle mafie, dimostrando senso di responsabilità e grande civiltà.
Ricorderemo sempre, nome per nome, i caduti per vile mano mafiosa e ogni volta sarà dolore, riflessione, ricordo, giustizia per ogni storia, speranza che il numero e i nomi non aumentino e speranza che in ognuno di noi accresca sempre la responsabilità della memoria.
Ringraziamo l’Associazione Libera e il suo presidente Don Luigi Ciotti che hanno accolto positivamente il sollecito del nostro grande e lungimirante Vescovo, Mons. Oliva, per svolgere la “GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE” nella città di Locri con la straordinaria presenza e testimonianza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
A nome della parte di comunità seria ed onesta sento però il dovere di chiedere scusa a Libera ed a don Luigi per l’ignoranza e l’arretratezza culturale e mentale di quella minoranza che non ha compreso il senso della manifestazione assumendo comportamenti irriguardosi e strampalate iniziative finalizzate alla ricerca di ridicola visibilità.
#locricontrolemafie

profilo fb giovanni calabrese




'
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.