SAN LUCA: OGGI “IN CAMPO” PER LE OLIMPIADI DELLA LEGALITA’

Un evento straordinario, quello di oggi, che San Luca, e la Locride, faticheranno a dimenticare.
“In campo per il futuro”, e per inaugurare il nuovissimo Stadio Comunale, la Nazionale Magistrati e la Nazionale Cantanti.
Presenti nel piccolo centro calabrese personalità che nella nostra regione hanno fatto la storia della giustizia, come:  il Dr. Federico Cafiero De Raho Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria, la dott.ssa Raffaella Milano di Punto Luce, Illuminiamo il futuro, Save The Children San Luca, il Dr. Roberto De Bella Presidente del Tribunale dei Minorenni di Reggio Calabria, il dr. Rodolfo Palermo Presidente del Tribunale di Locri, Diego Bouchè, Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale, il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatá, l’On. Giovanni Legnini Vice Presidente del Csm, Mons. Nunzio Galantino, pr. Franco Roberti Procuratore Nazionale Antimafia e antiterrorismo, Dr. Luciano Gerardis Presidente della Corte d’Appello e responsabile progetto “Civitas”, Francesco Nicolò Presidente della Consulta provinciale degli studenti di Reggio Calabria, Dr. Luca Palamara consigliere del Csm, il Dr. Damiano Tommasi Presidente dell’associazione Italiana Calciatori. I lavori sono stati coordinati dal Prefetto della Provincia di Reggio Calabria, Michele di Bari. La giornata di oggi ha visto la presenza, non solo delle istituzioni locali, ma anche del governo nazionale con la partecipazione dell’On. Maria Elena Boschi, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega alle pari opportunità che ha rimarcato ai nostri microfoni come lo stadio sia non solo bellissimo, ma sia anche “un segno tangibile della presenza dello Stato tutti i giorni.” “Lo sport, ha detto la Boschi, può essere uno strumento per insegnare ai ragazzi di crescere insieme all’insegna di valori sani. Un messaggio importante di cui non dobbiamo mai stancarci”.
Una giornata importante, insomma, servita per ribadire il concetto di legalità e per lasciare un segno indelebile della presenza dello Stato. Sul prato verde, prima del match, alcuni spettacoli di danza e di musica. In mattinata, invece, un convegno promosso dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con la Prefettura, il Consiglio Superiore della Magistratura e il Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche Sicilia e Calabria.
Una giornata di festa e non di passarelle, per rimarcare la necessità di legalità e rilancio culturale in un territorio martoriato dalla criminalità. Per questo motivo quella di oggi è stata una giornata carica di speranza ed ottimismo. Una giornata di giovani e per i giovani.

ALESSANDRA BEVILACQUA




Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.