Calabria – Ecco come rilanciare il turismo in 4 mosse

La Camera di Commercio attraverso un lavoro di sinergia con le istituzioni e diverse associazioni territoriali chiamate a fare “rete”, ha creato le basi solide per discutere e promuovere il tema del turismo.

Si è arrivati a concordare quattro principali strumenti che permetteranno un’offerta turistica integrata e di sistema della Città metropolitana.

All’elaborazione dei progetti, presentati ieri nella sede dell’Ente camerale, hanno partecipato la Soprintendenza Abap-Rc, la Provincia di Vibo Valentia, il Polo museale della Calabria, il Museo Archeologico Nazionale, l’Ente Parco dell’Aspromonte, i 97 comuni della Città metropolitana e varie associazioni di promozione territoriale.

Una collaborazione che, grazie anche al Centro ricerche e studi sul turismo dell’Unical, ha portato alla creazione del portale “sitireggini.it” che racchiude migliaia di dati su beni architettonici, servizi turistici, eventi sportivi e culturali, strutture ricettive, personaggi e fatti storici, patrimonio ambientale e risorse enogastronomiche. Un sito dinamico che consente un continuo aggiornamento e si pone come modello di analisi territoriale.

«Rappresenta una novità utile non solo ai turisti – ha dichiarato il presidente della Camera di commercio Antonino Tramontana -, ma anche per tanti reggini che non conoscono appieno le ricchezze del territorio. L’obiettivo per la prossima stagione turistica sarà quello di tradurre i contenuti del portale in lingua inglese». La valorizzazione delle eccellenze reggine trova la sua massima espressione nella brochure “La Città metropolitana tra cultura, natura e ospitalità”. Uno strumento cartaceo o scaricabile online che ha come obiettivo quello di dare visibilità alle strutture certificate e mettere a disposizione del turista informazioni per conoscere e visitare alcune tra le principali risorse culturali e ambientali.

Ma l’elemento strategico della brochure è la “card scontistica SitiReggini” «la card avrà l’obiettivo di stimolare la permanenza del turista sul territorio – ha spiegato Natina Crea segretario generale dell’Ente camerale -, generando ricadute positive sul circuito economico-produttivo». L’identità e la promozione territoriale saranno assicurate anche dagli strumenti “Ospitalità italiana” e “Tradizioni Reggine in tavola”, due marchi di qualità e certificazione volontaria rivolti alle imprese della filiera turistica per garantire una qualità dei propri servizi.

 




Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.