Festa Nazionale dello Stocco, l’attesa è finita. Stasera sul palco a Cittanova Loredana Bertè, in un suggestivo ritorno alle origini.

 

Questa sera in viale Campanella a Cittanova il grande evento dell’estate reggina

 

L’attesa è finita. Il grande giorno della XVII Festa Nazionale dello Stocco è arrivato. Con il suo carico di entusiasmo e il suo binomio vincente fatto di eccellenza enogastronomica e grande musica italiana. Dopo un’assenza di quasi due decenni, Loredana Bertè tornerà ad esibirsi su un palcoscenico reggino. Un attesissimo ritorno alle origini per l’artista di Bagnara Calabra che, questa sera, porterà le note della grande musica italiana sul palco di viale Campanella di Cittanova, ripercorrendo quasi 40 anni di carriera straordinaria con il suo tour “Amiche Sì”. La Bertè rappresenta una delle icone più influenti del rock italiano sin dagli anni ’70. La sua forte e intensa personalità e la sua voce inconfondibile l’hanno accompagnata lungo una carriera musicale vissuta sempre da protagonista. Un concerto assolutamente da non perde, dunque. Accanto alla musica, come da tradizione consolidata, la celebre “Sagra dello Stocco”, momento sempre più caratteristico dell’estate reggina.

 

Tra tradizione e innovazione – La XVII Festa Nazionale dello Stocco è organizzata dall’associazione turistica “Pro Loco” di Cittanova, con la sponsorizzazione dell’azienda leader del settore “Stocco&Stocco” di Francesco D’Agostino e la collaborazione del Comune di Cittanova. Grazie al loro impegno e alla sinergia creata, ancora una volta Cittanova tornerà al centro dei riflettori di un’intera regione, trasformandosi in un grande teatro del gusto sotto le stelle. Tra riscoperta delle tradizioni, promozione di antichi sapori e valorizzazione del territorio nel segno dell’innovazione. Il menù della sagra, quest’anno, offre un ricco antipasto, un primo della tradizione e succulenti secondi: piatti preparati con cura da chef artigiani del gusto.

 

La Festa Nazionale dello Stocco – Insomma, gli ingredienti per un nuovo successo ci sono tutti. L’evento, storicizzato e dal forte richiamo turistico, è divenuto negli anni veicolo privilegiato per la promozione del territorio, delle sue tradizioni e delle sue tipicità. Tra sapori unici, identità e cultura. Con il bellissimo viale Campanella come baricentro privilegiato, le attività connesse alla manifestazione hanno sempre puntato, concretamente, alla valorizzazione del patrimonio storico, ambientale e culturale cittanovese, con forti rimandi al legame con le tradizioni del comprensorio reggino. La lavorazione e il consumo di stoccafisso, a Cittanova, affondano le loro radici nei secoli, disegnando uno spaccato popolare autentico in termini di usi e costumi, di traffici commerciali e culturali. C’è una storia importante dietro questo prodotto ittico di qualità e la “Festa Nazionale dello Stocco”, con la sua sagra e le sue degustazioni, si propone di rinnovarla e valorizzarla offrendo, al pubblico, ricette tradizionali e nuovi piatti lavorati dai migliori chef del territorio calabrese. L’attesa è finita. Che la Festa abbia inizio.

 




Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.