Foti: la gente è stanca e vuole risposte, certe passerelle non servono più

329

Ci scrive Nino Foti Vice Coordinatore Regionale di Forza Italia:

C’è una Calabria stanca, che continua a vivere nel disagio e che non riesce ad avere risposte concrete ai problemi di tutti i giorni  e c’è una classe politica distante, che non sa più essere rappresentativa e che si perde ancora in passerelle autoreferenziali. Due realtà che dovrebbero essere facce della stessa medaglia ma che sono invece universi paralleli. Anche di questo avrei voluto parlare nel corso dell’incontro di ieri sera a Reggio Calabria, ma nonostante si predichi di buone intenzioni e voglia di ricominciare, credo purtroppo che a farla da padrone siano ancora vecchie logiche e vecchi modi di fare che raggiungono la massima espressione in una prepotenza pari  solo a quella di altri ben più gravi contesti a tutti noti. E’ quanto dichiara in una nota il Vice Coordinatore Regionale di Forza Italia Nino Foti.

In questa situazione,aggiunge Foti, anche Forza Italia purtroppo, non riesce più a fare la differenza. Spiace ammetterlo, ma stiamo smarrendo la nostra identità e ci stiamo appiattendo su posizioni e atteggiamenti che non sono mai stati nostri. Nel Partito, al momento, regna la confusione e manca il rispetto delle regole, anche di quelle basilari visto che ad esempio si continua a dare spazio a chi, nei relativi contesti, ad oggi rappresenta in modo equivoco  sigle politiche differenti. Si naviga a vista, senza programmi e senza idee, mentre si partecipa a prove di ricostruzione come se nulla fosse mai successo e senza che si siano mai analizzati gli errori commessi e le grandi responsabilità rispetto alle promesse disattese.

Se si continua con questo atteggiamento e non si inverte la tendenza, non solo non riusciremo più ad essere attrattivi, ma perderemo anche la credibilità nei confronti di quella parte della società che nonostante tutto continua a seguirci e a sostenerci. Anche e soprattutto per rispetto a loro dobbiamo far si che la nostra proposta politica esca dai contesti nei quali si sta rintanando e vada a sfociare in iniziative e attività che partano realmente dalle necessità del territorio. La nostra gente vive quotidiane difficoltà e i nostri giovani sono smarriti, senza punti di riferimento e tanti lasciano con tristezza la loro terra e i loro familiari per migliorare le loro condizioni economiche e sociali cercando libertà non più consentite a casa loro. Insomma una nuova e rinnovata emigrazione.

In una situazione di totale emergenza che coinvolge tutti i settori, come quella in cui si trova la nostra Regione, è necessaria  una rivoluzione culturale senza precedenti. Noi ci siamo e presto saremo sui territori con iniziative concrete iniziando dalla provincia di Reggio Calabria. Perché il nostro ruolo, conclude Foti, è quello di pretendere più attenzione e più rispetto affinché questa parte del Paese che continua ad annaspare venga rimessa in carreggiata, di rendere chiaro a tutti che se non riparte il Sud non potrà mai ripartire l’economia del nostro Paese, e di esortare e vigilare i Governi Regionali e Nazionali per avere delle soluzioni immediate. Soluzioni per chi chiede un mercato del lavoro che trattenga le nostre migliori risorse anziché espellerle, un sistema di trasporti nel quale essere considerati parte principale e non ruota di scorta, e una politica di investimenti in grado di valorizzare le nostre principali risorse. Delle soluzioni per un contesto che si sta comunque rinnovando, che non vuole più essere schiavo di logiche clientelari e che pertanto non può sentirsi rappresentato da certi modi di fare e intendere la politica.

 

      Nino Foti – Vice Coordinatore Regionale Forza Italia Calabria

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.