L’ Inno porta-fortuna del e di Roccella

427
Il M° Angelo Laganà al termine della brillante stagione 2013/14, per onorare la promozione in serie D della squadra del Roccella  calcio, ha scritto la musica dell’INNO “ROCCELLA” su testo di Rosella Garreffa.
Presentato al pubblico il 13 Agosto 2014 in occasione di uno spettacolo al Teatro al Castello, l’Inno Ufficiale del Roccella è, da due stagioni, ascoltato ad ogni inizio di partita degli incontri casalinghi del Roccella, irradiato sugli spalti dello stadio  “Ninetto Muscolo” .
Un inno che,  come ha voluto precisare il M°Laganà stesso, ” è nato per le imprese sportive, ma che vuole rappresentare un inno per tutta Roccella e per tutti coloro che le vogliono bene”.
Il compositore, giornalista, fotografo, editore
Angelo Laganà
Ed è da due anni che l’orecchiabile canzone, suonata magistralmente dal M° Laganà alla fisarmonica, con alla chitarre il musicista Guido Tassone e agli arrangiamenti Giuseppe Novella (cori di Rosella Garreffa, Rosalba Saraco e Carmine Garreffa) e la voce possente di Rossella Garreffa, rappresenta il portafortuna dell’ASD Roccella che, per il secondo anno consecutivo, ha ottenuto brillantemente la permanenza nella massima serie dei dilettanti nazionali.
Il M° Angelo Laganà, invitato dal presidente Serafino e dal  vice Rocco Agostino alla festa per la permanenza in serie D che si terrà in piazza  San Vittorio domenica prossima al termine dell’ultima partita di campionato con la Città di Scordia, purtroppo, a causa di impegni precedentemente presi, e con vivo rammarico, non potrà essere presente alla chiusura festosa della stagione calcistica.
Ci piace ricordare che il M° Laganà, nel cui sangue scorre forte l’amore per Roccella e per il calcio (il papà – il compianto Pasqualino Laganà – fu per anni presidente della squadra calcistica del Roccella e con essa vinse il campionato regionale nella stagione 1948/49), oltre ad aver composto l’INNO dedicato – al e a – Roccella (pubblicato anche in cd con una versione cantata e una strumentale), si è reso protagonista negli anni scorsi di altri 4 inni sportivi e precisamente dell’Inno del Biella, città  del suo caro amico Ezio Greggio  che allora militava in serie C, l’Inno per la Roma calcio dal titolo “Samba romano” negli anni ’80, quindi l’indimenticabile “Reggina Alè” con la squadra dello Stretto in serie A, e nel 2000, su idea di Domenico Lanciano e con le parole di Rosella Garreffa,  compone l’inno “Capo Sud” dedicato a tutta la Calabria.
L’INNO UFFICIALE E VIDEO DI “ROCCELLA” E’ POSSIBILE VEDERLO ED ASCOLTARLO AL SEGUENTE LINK https://www.youtube.com/watch?v=pZ1UW6etIgU
E tanto per non cambiare, oggi il M° Laganà è protagonista di un nuovo lavoro discografico da poco pubblicato dalla casa discografica Elca  Sound di Natale Centofanti, con le sigle musicali del Campionato Europeo Francia 2016 che si svolgerà dal 16 giugno al 16 luglio prossimo.
Le musiche, tutte composte ed eseguite con la fisarmonica midi, sono state intitolate alle dieci città che ospiteranno le gare del campionato europeo di calcio. Si tratta di dieci valzer con il suono tipico ed armonioso della “musette” che da sempre ha caratterizzato la Francia.
L’Elka Sound di Reggio Calabria, che gestisce la maggior parte dei gruppi musicali calabresi e non solo, proprio in questi giorni sta lanciando quest’ultimo lavoro discografico di Angelo Laganà, con la diffuzione in primis su “I Tunes”.
(fonte Roccella siamo (anche) noi)
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.