OSPEDALE DI LOCRI: SINDACI E SINDACATI CONTRO L’ATTO AZIENDALE

173

Continua la battaglia a difesa dell’Ospedale della Locride. Ieri sera, Locri e Siderno si sono unite per chiedere ancora una volta la tutela e la salvaguardia del territorio. In primo piano l’Osservatorio Comunale sulla sanità ha discusso dell’Atto Aziendale, che nella sostanza è stato respinto al mittente. I sindaci hanno, infatti, chiesto alla triade commissariale che guida l’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria la concertazione dello stesso Atto a norma di legge. Giovanni Calabrese e Pietro Fuda, nello specifico, hanno colto l’occasione per chiedere formalmente ai Commissari Straordinari dell’Asp reggina di attivare la procedura di concertazione per come stabilito dalla vigente normativa in materia e chiederanno più tempo prima dell’approvazione con l’obiettivo di valutare insieme ai sindacati ed addetti ai lavori il contenuto del documento proposto, importante e necessario al fine di comprendere meglio le dinamiche e le migliori soluzioni per la salvaguardia della nostra sanità.
I sindaci dei due centri più importanti del comprensorio , così, hanno saldato un patto di ferro.
All’incontro hanno preso parte anche la segretaria confederale provinciale della Cgil Mimma Pacifici ed il segretario provinciale Uil Fpl Nuccio Azzarà.

INTERVISTE VISIBILI ALL’INTERNO DI TG NEWS

ALESSANDRA BEVILACQUA

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.