Per Gratteri insediamento tra il 13 e il 16 maggio

171

Il procuratore capo di Catanzaro ha incontrato il ministro della Giustizia Orlando. Via libera dai vertici del Csm all’anticipato possesso.

CATANZARO Aveva detto, fresco di nomina a procuratore capo di Catanzaro, che avrebbe cercato un’interlocuzione rapida con il ministro della Giustizia Andrea Orlando. E l’interlocuzione c’è stata, in tempi brevissimi. Questo pomeriggio Nicola Gratteri ha incontrato il titolare del dicastero per fare il punto in vista del suo insediamento al vertice della Procura distrettuale. Un faccia a faccia nel quale, di certo, non saranno mancati i riferimenti alle carenze di organico, sia in Procura che in Tribunale, alle quali il magistrato reggino ha fatto riferimento nelle ore successive alla ratifica della sua nomina da parte del Plenum del Csm. E proprio dal Csm è arrivata la seconda notizia di giornata. C’è l’assenso, infatti, anche del presidente della Repubblica Sergio Mattarella all’avvio del procedimento di anticipato possesso per Gratteri. Il nuovo procuratore capo, dunque, si accomoderà al proprio posto nel giro di un paio di settimane, presumibilmente tra il 13 e il 16 maggio, quando avrà luogo la cerimonia d’insediamento nella Corte d’Appello di Catanzaro.

(fonte Corriere della Calabria.it)

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.