Renzi torna in Calabria: inaugurerà l’elettrodotto “Sorgente-Rizziconi”

190

L’opera realizzata da Terna è pronta. Consentirà un risparmio di 600 milioni all’anno. Il premier taglierà il nastro tra il 27 maggio e l’1 giugno. Con lui anche Oliverio e Crocetta.

REGGIO CALABRIA Matteo Renzi torna in Calabria per inaugurare l’elettrodotto “Sorgente-Rizziconi”. La megaopera realizzata da Terna, costata 700 milioni di euro, è finalmente pronta e il premier non vuole mancare all’appuntamento. Il taglio del nastro dovrebbe avvenire tra il 27 maggio e l’1 giugno a Favazzina, nel Comune di Scilla (foto sotto), sbocco calabrese dell’infrastruttura che – secondo i calcoli degli esperti – dovrebbe far risparmiare all’Italia circa 600 milioni di euro all’anno sui costi della bolletta.
Il prezzo dell’elettricità, stabilito dalla Borsa elettrica, è frutto di una media nazionale. La Sicilia ha sempre fatto registrare il picco più alto, con costi anche raddoppiati rispetto al resto del Paese. Il nuovo elettrodotto consentirà una riduzione automatica dei prezzi, così come avvenuto con il cavo sottomarino Sapei, che ha collegato Lazio e Sardegna producendo un risparmio di 70 milioni all’anno. Il “Sorgente-Rizziconi”, in particolare, unirà Calabria e Sicilia attraverso un cavo di corrente alternata di 38 chilometri, il più lungo del mondo.
Vista - Terna 1

INAUGURAZIONI Renzi, dunque, fa tappa in Calabria per la quarta volta in due anni. La prima visita era avvenuta nel marzo 2014 a Scalea.
Il 10 marzo scorso il premier aveva invece dato il via ai lavori di abbattimento dell’ultimo diaframma della galleria di Mormanno sull’A3. Poche settimane fa, il 30 aprile, il presidente del Consiglio ha partecipato all’inaugurazione del Museo nazionale di Reggio Calabria. Una cerimonia durante la quale ha sottoscritto, assieme al sindaco Falcomatà, il Patto per la Città metropolitana.
Sorgente-Rizziconi1-38efd-1f8d9

IL TAGLIO DEL NASTRO Stavolta Renzi tornerà in Calabria per inaugurare un’opera strategica per il Paese. Il programma della cerimonia, ancora da definire nei dettagli, prevede la partecipazione del ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio, dei governatori di Calabria e Sicilia Mario Oliverio e Rosario Crocetta, dell’ad di Terna, Matteo Del Fante, e di tutti i sindaci dei Comuni interessati dal passaggio dell’elettrodotto. Renzi dovrebbe arrivare all’aeroporto di Reggio con un volo di linea, per poi effettuare una ricognizione a bordo di un elicottero. Subito dopo, l’inaugurazione a Favazzina di Scilla.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.