“RICA”: UN FILM SULLE MUSICHE DEI BEATLES PER COMBATTERE LA VIOLENZA E LA CRIMINALITÀ IN CALABRIA

893

S’intitola “Rica: l’ultima grande storia” il progetto libro – box realizzato dall’artista Bruno Panuzzo, che attraverso le musiche dei Beatles, s’incarica di porre in evidenza tematiche sociali di grande rilevanza. Panuzzo, dopo il successo di “Fiori di Carta” ed “Agarthi” conclude la propria trilogia filmica con “Rica” un progetto che si propone di bissare il successo dei progetti precedenti.
La pellicola “Rica” coinvolge oltre cento giovani, che recitando sulle meravigliose musiche dei Beatles, hanno cooperato alla concretizzazione di un’opera importante, che denuncia gli aspetti negativi di un territorio ed esalta, nel contempo, le pregevoli caratteristiche di cui lo stesso è pregno.
Gli indimenticabili brani dei Beatles sono reinterpretati dalla voce di Bruno Panuzzo, che esegue anche il brano inedito ed omonimo “Rica”. La produzione musicale del progetto è curata dalla VME Bologna; mentre il produttore musicale e l’arrangiatore di “Rica” è il maestro Lorenzo Sebastiani. Le chitarre sono state invece curate da Andra Morelli (chitarrista tra glia altri di Cesare Cremonini e Loredana Bertè).
Un esperimento fresco, giovane e che s’incarica, attraverso la tecnica del libro box (libro + DVD contenuti nello stesso supporto) d’infondere speranza e concretezza verso il cambiamento: specie, in territori storicamente sottomessi alla criminalità organizzata quali quelli del sud Italia.
Un’ evento nell’evento è rappresentato dalla mostra fotografica “In the frog and in the rain” che sarà allestita nei locali del “Cinema Vittoria” a Locri (RC) in occasione della prima del film “Rica” il prossimo 29 maggio 2016. La mostra curata dall’Official Beatles Fan Club Pepperland, prevede, la presenza dello stesso Presidente Luigi Luppola (studioso ed esperto del fenomeno Beatles). La mostra comprende 62 foto (alcune nel formato polaroid scattate ai componenti del quartetto di Liverpool nell’intervallo temporale 1968/1971 da Isabelle Berthet che era un’Apple Scruffs). Le Apple Scruffs, altri non erano, che delle ammiratrici dei Beatles, le quali stazionavano a Londra all’esterno dell’edificio della Apple Corps (ove sorgevano gli uffici dell’etichetta della band) ed alle porte degli Abbey Road Studios (gli storici studi d’incisione del Quartetto) nella speranza di scorgere i membri della band ed interagire con loro.
Gli stessi Beatles dedicarono più di una canzone a queste ragazze, che sfidando la “la nebbia e la pioggia” nella speranza di ottenere autografo dai loro beniamini o scatti fotografici. Le foto sono riprodotte nel catalogo della mostra, con una breve biografia di Isabelle Berthet autrice delle foto stesse, unitamente ad alcune note descrittive. Gli scatti proposti nella mostra sono inedite e costituiscono un importante testimonianza dell’ultimo periodo dei Beatles. Non resta che dare appuntamento a tutti gli interessati presso il “Cinema Vittoria” di Locri (RC) per assistere alla prima di “Rica”, ma soprattutto per ammirare una grande collezione fotografica dedicata alla band più celebre ed influente della musica moderna.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.