RINVENUTI MUNIZIONI E DROGA: UN ARRESTO DEI CARABINIERI

226

 

 

Ancora una volta il fiuto di Sambor non ha tradito: il cane-carabiniere, in servizio presso il Gruppo Operativo Calabria ha fiutato e rinvenuto della droga, permettendo di trarre in arresto in flagranza di reato un uomo di 24 anni.

Alle prime ore del mattino di ieri 18.05.2016 i Carabinieri del Nucleo Operativo e quelli della Stazione di Cutro hanno effettuato in simultanea una serie di perquisizioni rivolte ad abitazioni di pregiudicati o ragazzi che ultimamente erano tenuti sotto controllo dai militari.

Durante la perquisizione dell’abitazione di Salvatore Martino cl.’92 è subito parso qualcosa di anomalo: troppo tempo per aprire la porta, troppi minuti nei quali i Carabinieri bussavano energicamente ed attendevano che qualcuno aprisse loro la porta. Alla fine il padrone di casa, attualmente sottoposto ad una pena detentiva domiciliare, apriva la porta adducendo la scusa di non aver udito nulla in quanto dormiva: piccolo particolare, era ancora in corso lo scarico del servizio igienico. Questo dava la ragionevole certezza che il Martino si fosse disfatto di qualcosa nello scarico, motivo per cui mentre una squadra di militari cominciava a perquisire il resto della casa , altri unitamente alle unità cinofile cominciavano a studiare il condotto dello scarico per capire dove eventualmente poter provare a recuperare quanto gettato dentro.

Ma ci ha pensato Sambor a dirimere ogni dubbio, andando direttamente alla fonte della questione: infatti il pastore tedesco in forza all’Arma, ha cominciato ad indicare il pozzetto dello scarico insistente sul marciapiede dell’abitazione. Qui una volta aperto, magicamente è comparso un sacchetto con un sasso di cocaina di 23 grammi, due “caramelle” già confezionate di un grammo ciascuno della stessa sostanza, un bilancino di precisione. Per avere la certezza della provenienza, e per tacciare il Martino il quale ovviamente non riconosceva la paternità della sostanza rinvenuta, i militari hanno trovato un espediente tanto elementare quanto geniale: hanno scritto su un foglio di carta l’ora e il giorno, firmandolo, lo hanno accartocciato e gettato nel WC. Dopo aver tirato lo scarico, lo stesso è apparso dopo pochi secondi nel pozzetto indicato da Sambor. Fine dei giochi, fine della commedia.

Durate una ulteriore perquisizione ad un magazzino in uso alla famiglia Martino, venivano inoltre rinvenuti un passamontagna ed un caricatore per pistola con munizionamento cl.7.65, tutto sottoposto a sequestro, con deferimento all’Autorità Giudiziaria crotonese di un fratello dell’arrestato.

Il Martino Salvatore su disposizione del Pubblico Ministero di turno veniva condotto in regime di arresti domiciliari presso la propria abitazione; questa mattina l’udienza di convalida a seguito della quale, convalidato l’arresto, il Martino è stato posto nuovamente agli arresti domiciliari.

 

 

 

 

 

 

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.