Dom. Gen 17th, 2021

Dopo 448 giorni di assenza, è tornato nella sua amata Roccella Jonica Carlo Iannuzzi il 29enne selvaggiamente aggredito per le strade di Buenos Aires. E’ passato oltre un anno da quando il 27 novembre un uomo e una donna lo hanno colpito in testa per derubarlo, lasciandolo a terra incosciente e in una pozza di sangue. Mesi di ricoveri, interventi chirurgici e riabilitazioni, tra un ospedale e l’altro della capitale argentina. Il rientro di Carlo purtroppo non è definitivo, l’Associazione “Un Puente per Carlo” ha infatti fatto sapere che il giovane rimarrà in Calabria solo qualche giorno prima di riprendere il suo percorso terapeutico a Roma.
Ad accogliere a Roccella Carlo, oltre ad un gran numero di amici e parenti, anche noi di TeleMia. Davanti alle nostre telecamere Carlo ha voluto ringraziare e salutare gli amici che lo hanno accolto a casa e a Roccella. “Sicuramente la vicinanza dei miei paesani in questo lungo percorso è stata fondamentale” ha commentato visibilmente emozionato. “Approfitto per dirvi grazie e dirvi che ne passeremo ancora delle belle insieme. C’è stato un momento in cui ho pensato di non farcela, è stato quando ero in Argentina del Sud, c’era molta confusione e mi avevano informato che il biglietto che mi avevano fatto per rientrare in Italia non era più disponibile, a quel punto ho pensato che sarei dovuto restare lì per tutta la vita”.

INTERVISTA VISIBILE ALL’INTERNO DI TG NEWS

ALESSANDRA BEVILACQUA

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.