Sab. Gen 23rd, 2021

L’ attesa aumenta. La tensione sale. Il Siderno sa di giocarsi, domenica prossima, buona parte della stagione, anche se per avere la certezza del salto in Eccellenza, la formazione di Pippo Laface dovrà attendere la salvezza della Palmese, che giocherà il prossimo 29 maggio. Domenica, pertanto, vincere non basterà per salire in Eccellenza, ma Carabetta e compagni dovranno comunque mettersi in condizione di poter sperare. E quindi bisognerà avere ragione della Luzzese.

LA SEDE – Sarà il “Luigi Razza” di Vibo Valentia a ospitare lo spareggio di domenica prossima. Prevedibile una corposa affluenza di sostenitori del Siderno che già lo scorso anno, in occasione dello spareggio di Prima Categoria con il Parenti, sostennero la squadra in gran numero, proprio a Vibo.

IN SALUTE – Contro il Soriano i ragazzi di Laface sono apparsi tonici al punto giusto, segno che il lavoro del prof. Rodà ha sortito i suoi effetti.

Quindi dal punto di vista del gioco è emersa la forza della formazione di Laface, capace di pungere al momento opportuno e di difendersi senza particolari affanni. Il Siderno insomma, è vivo e tonico e questi sono buoni segnali.

La linea difensiva formata da Audino e Cefalì offre sempre ampie garanzie, così come Bonanno e Bottiglieri rappresentano un argine insuperabile in mediana, Conforta la rete di El Aoudi contro il Soriano, mentre per gli spareggi si confida sul ritorno al gol di Carbone, con Marino che scalpita  per avere una maglia da titolare.

LA NOTA STONATA – Domenica scorso il tecnico Laface è stato allontanato dalla panchina, Non ci sarà, pertanto, in occasione della partita di spareggio di domenica prossima. Un vero peccato. Sarà costretto a seguire i suoi ragazzi dagli spalti e mancherà moltissimo la sua proverbiale carica agonistica.

(fonte Quotidiano del Sud)

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.