STAGIONE ESTIVA 2016: IL DISSERVIZIO E’ L’UNICA RISPOSTA CHE HANNO DATO AI CALABRESI

192

La stagione estiva è alle porte ma non fa ben sperare. Ci chiarisce le idee il presidente regionale di
federalberghi, Vittorio Caminiti. Il presidente ha dichiarato che se dovessimo basarci sulle vacanze che
precedono quelle estive, quali pasqua 2016 e il ponte del primo maggio, le previsioni sono tutt’altro che
positive. La Regione avrebbe dovuto attivare una strategia, ma ancora una volta gli operatori turistici sono
stati lasciati al loro destino.Le richieste di Caminiti al Presidente Oliverio sono più che nobili e funzionali,
come la nomina di un assessore al Turismo. Quello di cui ha bisogno il nostro terriotorio è di un soggetto
che conosca bene il territorio per una reale riorganizzazione del settore turistico. Uno dei problemi
principali che va a penalizzare il turismo è la depurazione. E’ inutile, infatti, spendere milioni di euro per
pubblicizzare ,con tanto di bandiere blu un territorio, quando poi il turista si trova di fronte ad un
inquinamento senza precedenti. La pubblicità negativa sarà di conseguenza è non ci sarà tabellone turistico
pubblicitario che possa evitare la fuga del turista. Risolvere tempestivamente i problemi e poi passare alla
promozione del nostro territorio per poter così suscitare un interesse al ritorno da parte dei turisti nella
nostra Regione. Le potenzialita non mancano: cultura, gastronomia, bellezze paesagistiche,
però bisogna, soprattutto prima di chiedere tasse di soggiorno, essere nelle condizioni di poter accogliere
i potenziali turisti.

MANUELA MAMMONE

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.