UN ULTERIORE RICONOSCIMENTO ALLA SCRITTRICE IMMA DIVINO

364

E’ una scrittrice particolare la placanichese Imma Divino, giornalista della Gazzetta del Sud con un attivo passato politico nelle file della “deceduta” vera sinistra. Umile e amante del nascondimento, da cristiana autentica, pur essendo, forse, una delle donne della nostra terra che meglio esprime il sentimento di riscatto e di alta cultura che  dovrebbe essere la caratteristica di tutti i veri intellettuali calabresi, la Divino ha trionfato ancora una volta, ricevendo il Premio Speciale alla quinta edizione del Concorso Letterario Nazionale “Un libro amico per l’inverno” , indetto e organizzato  dall’Associazione Culturale GueCi con la Medaglia del Senato, Patrocinio UNESCO e Città di Rende. Il suo romanzo “Mandorle Amare è stato il miglior racconto della Terra di Calabria.  La motivazione: “Snoda scorrevole la storia, fluida di narrazione, in accurata e ricca capacità descrittiva di personaggi, luoghi, ambienti e paesaggi. Emergono, più che mai evidenti, l’intima appartenenza e l’amore dell’autrice per la propria terra, la capacità di trasmettere al lettore, anche oltre i confini, la bellezza delle risorse naturali, la tenacia delle sue genti, il semplice quotidiano, i valori portanti, i retaggi le contraddizioni, le difficoltà legate a poteri forti, quella voglia di “riscatto”, nel coraggio della verità, della legalità resa difficile, spesso, da un impotente senso di solitudine.” Grande Imma Divino!!!

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.