ARDORE MARINA: RIFIUTI PERICOLOSI SUL LUNGOMARE, E I CONTROLLI?

588

Con la stagione balneare alle porte si accentua il problema dell’abbandono di rifiuti pericolosi sul lungomare di Ardore Marina, lato Bovalino. Una situazione oramai diventata insostenibile che ha destato l’allarme e la preoccupazione dei residenti e non solo. Oggi alla nostra redazione è giunta l’ennesima denuncia. Un cittadino del centro locrideo, infatti, ci ha segnalato la gravità dello stato attuale delle cose. Sparsi su di un tratto, non centrale, della spiaggia di Ardore si trovano rifiuti di ogni tipo: lastre di eternit, scarti di costruzione, materiale plastico e sacchi di spazzatura. Molti di questi sembrano, addirittura, usurati dal trascorrere del tempo e dagli agenti atmosferici. Ciò a significare che la loro presenza in quel luogo è abbastanza datata. In effetti, dalle segnalazioni pervenuteci, nella zona sembrerebbe quasi continuo, ed indisturbato, il via vai di mezzi che scaricano lì illecitamente rifiuti. Ad accentuare i timori degli abitanti anche il fatto che si tratta di una zona frequentata da bagnanti, tra cui bambini. Inutile soffermarsi sui possibili pericoli. In molti chiedono a gran voce controlli in materia di tutela ambientale lungo la fascia di competenza dell’ufficio tecnico del Comune di Ardore. Alla luce di quanto vi abbiamo documentato, ci si aspetterebbe perlomeno la messa in sicurezza, con transenne di alluminio, del tratto divenuto una sorta di discarica a cielo aperto al fine che tali rifiuti siano successivamente analizzati dall’Asp competente e poi regolarmente smaltiti. Non guasterebbero, inoltre, maggiori controlli atti ad individuare i soggetti che hanno abbandonato materiale pericoloso inquinante su suolo demaniale marittimo, rendendosi responsabili del reato di abbandono di rifiuti pericolosi.

ALESSANDRA BEVILACQUA

 

foto 3

1 2

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.