Bivongi: Sorpresi a prelevare materiale inerte da fiumara, 2 arrestati

371

 

Continuano i servizi effettuati dall’Arma dei Carabinieri per prevenire e reprimere reati in materia ambientale e soprattutto di tutela del territorio da eventi umani fortemente incisivi sull’equilibrio idrogeologico.

Tale strategia messa in campo dai militari del Gruppo di Locri, tramite le Compagnie di Bianco, Locri e Roccella, ha già dato i primi riscontri posto che, come si ricorderà, quest’anno nei mesi di marzo e aprile sono state arrestate alcune persone sorprese a rubare materiale inerte in zone sottoposte a vincolo paesaggistico e ad altro rischio idrogeologico.

Anche ieri a Bivongi, i militari della Stazione Carabinieri di Stilo, hanno sorpreso due giovani, Murace Luca, 24enne del posto e Dibba Siaka, 19 del Gambia beneficiario del cd progetto “SPRAR”, i quali stavano prelevando indebitamente del materiale inerte del letto della fiumara “Pardalà”, sita in quella Località “Ponte Vina”, area gravata da vincolo paesaggistico e ricadente in zona ad alto rischio idrogeologico.

I due ragazzi, alla vista della pattuglia dell’Arma, hanno accennato a una fuga ma sono stati prontamente raggiunti, bloccati e identificati.

I mezzi usati per il furto del materiale sono stati sottoposti a sequestro mentre gli arrestati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari come disposto dall’A.G..

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.