Bovalino: ottimismo per gli esiti del monitoraggio delle acque di balneazione

273

 

Finalmente con l’inizio dell’estate arriva una ventata d’ottimismo per i bagnanti di Bovalino. A seguito dei prelievi, effettuati da riva la scorsa settimana da alcuni componenti del comitato scientifico dell’Osservatorio Ambientale Diritto per la Vita su invito dell’Osservatorio Permanente per la Buona Amministrazione di Bovalino, che ha affrontato le spese per le analisi, si è appreso, consultando i referti pervenuti dal Laboratorio Antico di Siderno,  che le acque esaminate nel tratto prospiciente  lo Stabilimento Balneare La Rocchetta, Villa Afrodite Beach ed il Ristorante Benvenuti al Sud hanno abbondantemente confermato la qualità Eccellente. I valori di parametro riscontrati infatti, son risultati essere di molto inferiori ai 100 UFC/100 ml per gli Enterococchi e 250 UFC/100 ml Escherichia Coli previsti per l’assegnazione della classe di qualità “Eccellente” dal D.Lgs 116/2008 e come anche riportato sul portale del Ministero della Salute http://www.portaleacque.salute.gov.it/PortaleAcquePubblico/mappa.do. Molto diverso invece, è stato l’esito del campione prelevato  in prossimità della foce del torrente Careri e verosimilmente corrispondente al sito “Km 85 della SS 106” riportato sul portale del Ministero della Salute, in cui è risultata essere presente una imponente  carica batterica. All’atto del prelievo le condizioni meteo-marine erano caratterizzate da un mare quasi calmo con una leggera brezza proveniente da nord- ovest ed il torrente Careri riversava tutte le sue acque maleodoranti a mare. Con i valori riscontrati di escherichia coli di 1.600 UFC/100ml e enterococchi intestinali 2.100 UFC/100ml, rispetto ai limiti di 500 UFC/100ml per E.coli e di 200 UFC/100ml per E.intestinali previsti dal Decreto Attuativo 116/08 allegato A, l’Osservatorio ritiene probabile che le mutate condizioni meteo marine, possano inficiare l’ottima qualità dell’acqua di cui il centro della cittadina per adesso gode. Paventando tale eventualità, l’Associazione ambientalista ha quindi proceduto all’invio via pec di un’apposita e dettagliata segnalazione indirizzata a tutti gli organi preposti al controllo e vigilanza dell’ambiente e della salute pubblica affinché si attivino a compiere gli accertamenti  istituzionalmente demandati.

Per una più facile consultazione dei referti, nel breve termine, verrà approntato dall’Osservatorio Ambientale un portale in cui verranno georeferenziati i siti oggetto d’esame, dando così maggiore garanzia di quanto fatto in sinergia con l’Osservatorio Permanente per la Buona Amministrazione di Bovalino.

 

Arturo ROCCA

Presidente

Osservatorio Ambientale

Diritto per la Vita.

 

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.