Calcio dilettanti: Siderno, obiettivo prioritario è l’attacco

271

Prospettive ambiziose per il club che punta sempre più in alto.

E’ stata una settimana molto densa di appuntamenti per i dirigenti del Siderno che hanno intavolato una serie di trattative con alcuni giocatori di primo piano e, poi, sabato hanno fatto il punto della situazione tenendo anche conto che prima del 30 giugno ci sono parecchi di esse che hanno i contratti in scadenza e non vogliono creare conflitti con le società di appartenenza, il ds Francesco Vumbaca ha comunque anticipato che già questa settimana ci saranno delle grosse novità. Il Siderno è, soprattutto, a caccia di attaccanti e ce ne sono un paio, qualcuno che ha anche militato in serie C, pronti a vestire la casacca biancoazzurra. Il Siderno intanto ha contattato Carbone per sua eventuale riconferma. C’è, anche, un altro obiettivo per i dirigenti del Siderno e riguarda un altro attaccante, quel Giovinazzo, ex del Locri, che sembra intenzionato a vestire la casacca sidernese. Anche in questo caso le trattative sono aperte. Intanto giovedì scorso al “Filippo Raciti” si è svolto uno stage con la partecipazione di molti giovani calciatori della Locri e, a sentire il ds Vumbaca, ci sono state delle ottime indicazioni tanto che Laface e Telli, i due allenatori del Siderno (la società è alla ricerca di un terzo mister…) avrebbero appuntato le loro attenzioni su tre giovani che potrebbero irrobustire il vivaio del Siderno. In settimana saranno contattati i responsabili delle loro società. In città c’è parecchio entusiasmo. Lo stesso clima che si respira all’interno della società, tanto che si è anche pensato di irrobustire l’immagine del Siderno  con la pubblicazione di un “giornalino” che ripercorrerà la storia della squadra e servirà anche per raccogliere sponsorizzazioni. Lo stesso Vumbaca, d’altra parte, non nasconde le sue ambizioni: “Stiamo costruendo un squadra capace di combattere ad armi pari con tutte le altre. Anche se giocheremo in Eccellenza non abbiamo nessuna intenzione di fare da fanalino di coda. Il Siderno rimane il Siderno e siamo convinti che saremo tra le squadre da battere del prossimo campionato. Anche per questo stiamo facendo le cose per bene e senza nessuna fretta. Abbiamo già intavolato numerose trattative con elementi di primo piano che, soprattutto se giocheremo in Eccellenza, sembrano fortemente motivati e capaci di dare grossi contributi sportivi. Sarà un Siderno destinato a sorprendere”. Se son rose…

(fonte Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.