Dodicenne chiama i Carabinieri e fa arrestare il padre per maltrattamenti

238
Un ragazzo di dodici ha telefonato ai carabinieri per denunciare i maltrattamenti subiti ad opera del padre ed i pestaggi subiti anche dalla madre. É accaduto in un centro della zona di Lamezia Terme.
I militari, dopo la segnalazione del ragazzo, sono intervenuti e dopo avere riscontrato quanto gli era stato riferito, hanno arrestato il responsabile delle violenze con l’accusa di lesioni e maltrattamenti in famiglia.
I carabinieri hanno constatato le violenze subite dal ragazzo e dalla madre, con segni evidenti per entrambi di percosse e lesioni. La donna, in particolare, presentava ecchimosi evidenti al volto, mentre per il dodicenne le conseguenze erano state peggiori. Il minorenne, infatti, era stato preso di mira dal padre, il quale, in evidente stato di agitazione psicofisica derivante dall’assunzione di consistenti quantità di alcool, lo aveva più volte preso a calci e pugni.
Il ragazzo é stato soccorso dal 118 e portato nell’ospedale di Lamezia Terme, dove gli sono state riscontrate lesioni in varie parti del corpo e la frattura di una costola. La prognosi per lui é di 25 giorni.
Il responsabile delle violenze é stato condotto nel carcere di Catanzaro.
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.