Editoriale: Siderno (RC): notte insonne per gli abitanti della contrada di San Leo tra puzza di rifiuti, depuratore e rumore dei camion

353

Notte insonne per gli abitanti della contrada di San Leo di Siderno. La puzza di spazzatura proveniente dall’impianto di separazione dei rifiuti (che è ritornata dopo mesi di relativa tranquillità), gli assordanti rumori prodotti dai camion in transito dall’angusta stradina di collegamento nei pressi della fiumara Novito, unita allo scarico rifiuti  ed al cattivo funzionamento dell’impianto di depurazione, non hanno fatto altro che aggravare ulteriormente una già precaria situazione che ormai da tempo vive una contrada cittadina nevralgica anche per la presenza di uno svincolo stradale. All’impianto di San Leo di Siderno, a quanto pare,  tornerà di nuovo,come “premio” ai cittadini per i disagi ricevuti nel passato, la lavorazione dei rifiuti organici (quelli che puzzano), in quanto, come ha  avuto anche modo di dire il presidente del Consorzio Locride Ambiente, Vincenzo Loiero, l’impianto di San Leo, dopo opportuni lavori di ri-ammodernamento e adeguamento, è tornato pronto non solo per ospitare la raccolta dell’organico e del secco ma anche, pensate un po’, della differenziata . Che regalo !  Non  hanno però fatto i conti, lor signori,  con le popolazioni del luogo che, per come appreso dal cronista, già si stanno organizzando per protestare vibratamente contro di loro. L’attuale Sindaco di Siderno, Pietro Fuda, in campagna elettorale, diede la sua parola d’onore, rassicurando gli stessi cittadini sulla definitiva risoluzione della problematica “discarica” a San Leo : “se continuerà ad esserci puzza chiuderemo l’impianto”, disse Fuda. Ebbene, caro Sindaco Fuda, la puzza, guarda caso, è ritornata proprio alla vigilia dell’estate, i cittadini saranno costretti a barricarsi dentro le loro case per poter respirare e magari, glielo chiedo per favore, inizi anche ad attivarsi per chiuderlo questo impianto perché qualcosa nella fase del ciclo della lavorazione, almeno stanotte, non ha funzionato. E non vorremmo che tale circostanza si ripetesse anche in futuro anche se, personalmente, ne sono più che convinto !

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.