L’elicottero delle Fiamme Gialle scopre due piantagioni di canapa indiana

225

Il costante monitoraggio del mare e del territorio calabrese svolto dagli elicotteri
della Guardia di Finanza finalizzato, tra l’altro, al contrasto del traffico di
sostanze stupefacenti, ha permesso di scoprire e sequestrare due piantagioni di
canapa indiana nel comprensorio del comune di Crotone.
L’elicottero del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Vibo
Valentia, nei giorni scorsi, durante un servizio di perlustrazione aerea della
provincia della città pitagorica, grazie ad un’attenta osservazione del territorio,
individuava due rigogliose piantagioni di marijuana, abilmente nascoste, in agro
della frazione Papanice di Crotone, caratterizzata da una fitta macchia
boschiva.
Il successivo e tempestivo intervento delle Fiamme Gialle del Comando
Provinciale e della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di
Crotone, ha permesso il rinvenimento ed il sequestro delle piante illegali. Le
colture erano ricavate in una zona molto impervia e a ridosso di un rigagnolo di
acqua sorgiva, indispensabile per l’abbondante irrigazione.
Al termine delle operazioni le piante complessivamente estirpate erano nr. 50,
della qualità “Cannabis Indica” e della più potente “Skunk”, con un’altezza
media di circa 1,5 metri e con numerose ramificazioni.
La sostanza stupefacente ricavata dalle piantagioni, una volta immessa sul
mercato, avrebbe fruttato un cospicuo guadagno alla malavita locale. Sono in
corso le indagini per risalire ai responsabili delle illecite coltivazioni.
L’azione di contrasto ai traffici di sostanze stupefacenti e al diffuso fenomeno
delle illegali coltivazioni di cannabis svolta dalla Guardia di Finanza è sempre
più serrata, con particolare attenzione all’individuazione dei responsabili e alla
sottrazione di illeciti profitti alla criminalità.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.