MIGRANTI: SBARCHI SENZA FINE IN CALABRIA, ARRIVATI IERI IN 482

208

E’ giunta nel tardo pomeriggio di ieri nel porto di Reggio Calabria la nave militare “Borsini” con a bordo 482 migranti. Tra loro vi sono 51 donne, quattro delle quali incinte che sono state fatte scendere prima, e 9 minori. Subito dopo lo sbarco, una ragazza è stata presa in cura dai sanitari del 118 che l’hanno sottoposta a delle flebo per una forma di ipertensione. Un ragazzo, invece, è stato medicato per lo schiacciamento delle dita, segnalato anche il caso di un migrante con un solo rene a cui sono state rubate le medicine e di un altro migrante torturato in Libia con frustate che ha riportato lesioni ai testicoli. Complessivamente le condizioni degli altri migranti, provenienti in larga parte da Nigeria, Sudan e Marocco, stando a quanto fatto sapere subito dopo l’approdo dalle autorità locali è buona. Dopo avere toccato terra sono stati visitati e poi assistiti dalle associazioni di volontariato nel dispositivo coordinato dalla Prefettura.
Straordinario lo sforzo profuso dalla Guardia Costiera e dai volontari che hanno preso parte alle operazioni di assistenza e accoglienza.
Trentadue migranti resteranno a Reggio, altri 100 saranno portati in strutture delle altre 4 province calabresi, mentre i restanti saranno trasferiti in altre regioni secondo il piano del Viminale. Gli sbarchi di migranti sulle coste calabresi, intanto, proseguono a ritmo serrato. Le autorità competenti fanno sapere che nuovi sbarchi sono previsti già per i prossimi giorni.

ALESSANDRA BEVILACQUA

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.