Oliverio insiste: “Cosenza ha bisogno di un nuovo ospedale”

254

Per il governatore calabrese non è più possibile riusare la struttura dell’Annunziata. “Il sito di Vaglio Lise guarda al territorio”.

COSENZA – Dopo il candidato sindaco di Cosenza Carlo Guccione, anche il governatore calabreseMario Oliverio torna a parlare del nuovo ospedale. “Abbiamo bisogno di deospedalizzare – ha affermato – e per far questo bisogna rafforzare e qualificare i servizi territoriali, e pensare ad una struttura moderna. Cosenza ha bisogno di un nuovo ospedale perché non deve succedere come per la Salerno-Reggio Calabria, venticinque anni di lavori per ammodernare un tracciato“.

Nel corso di un incontro elettorale a sostegno proprio di Carlo Guccione, il presidente della Regione ha detto che “chi pensa che questa struttura dell’Annunziata possa essere riusata pensa ad altri vent’anni di cantieri e immagina le cure nei cantieri. Inoltre il sito di Vaglio Lise guarda al territorio, non abbiamo lì proprietà fondiarie, il nostro unico interesse è dotare il territorio di un ospedale nuovo ed efficiente”.

Guccione: “Potenziamo l’Annunziata in attesa nel nuovo ospedale”

Sulla realizzazione del nuovo nosocomio è intervenuto anche Carlo Guccione: “Stiamo potenziando l’Ospedale civile dell’Annunziata in attesa della costruzione di quello nuovo a Vaglio Lise: 23 milioni di euro saranno utilizzati per la messa in sicurezza; tre nuove sale operatorie al Dea; a giugno sarà operativa la Pet. Un angiografo nuovo, una risonanza magnetica nucleare e un acceleratore lineare miglioreranno l’offerta sanitaria. Assunti 42 nuovi medici, 36 infermieri e 12 Oss. Stabilizzati 33 medici precari. E quando sarà operativo il nuovo ospedale, l’Annunziata diventerà una cittadella sanitaria territoriale”. È quanto ha detto stamane il candidato a sindaco di Alleanza civica progressista Carlo Guccione durante l’incontro con i medici e il personale sanitario dell’ospedale civile dell’Annunziata, alla presenza del presidente della Regione Mario Oliverio e di Leo Franco Rizzuti, coordinatore regionale tavolo consultivo sulla sanità del Pd. “Il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio – ha detto Carlo Guccione – ha azzerato l’intero dipartimento della Salute. Un chiaro segno di discontinuità rispetto al passato. Un atto di grande coraggio”.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.