Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Rosarno torna alla normalità dopo l’incendio degli autocompattatori

202

Dalle ore 12 di ieri è ripreso il lavoro di ritiro porta a porta della differenziata, dopo il blocco causato dall’incendio che ha distrutto, notte di martedì, l’intero parco macchine di Camassambiente.

Gli operai della società pugliese, hanno effettuato due turni di lavoro per riattivare  il servizio, con l’ausilio di 5 automezzi, pur essendo giorno di festa per la ricorrenza di San Giovanni Battista, patrono della città. Altri mezzi saranno disponibili a partire da lunedì, che consentiranno l’avvio delle operazioni di bonifica dell’intero territorio comunale, con la raccolta dei cumuli di spazzatura depositati nelle postazioni del centro e delle periferie.

La situazione dovrebbe ritornare alla normalità nello spazio di alcuni giorni, assicurano le maestranze di Camassambiente, che stanno moltiplicando gli sforzi per fronteggiare una situazione così critica.

Tra gli attestati di solidarietà che continuano a pervenire, si registra quello del circolo Pd di Rosarno, che in un comunicato a firma del commissario Giovanni Puccio, esprime profondo sdegno per il vile atto incendiario, e si unisce la preoccupazione per la recrudescenza di episodi criminali e violenti che turbano la tranquillità dei cittadini destando allarme e sgomento; e anche la solidarietà da parte del Coordinamento nazionale della “Confederazione Italiana Autonoma Lavoratori”, secondo cui bisogna reagire con fermezza e determinazione dinanzi a questo vile atto criminale che non può restare impunito e che colpisce prima di tutto i lavoratori, in questo caso della Camassambiente e dello stesso comune di Rosarno.

Quanto è accaduto a Rosarno è motivo di grande allarme a livello istituzionale, tanto che per lunedì è prevista la riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocato dal prefetto Claudio Sammartino, alla quale prenderà parte il sindaco Giuseppe Ida che appena eletto deve fronteggiare un grave problema.

 

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.