Siderno: Il Comune si rivolge ad Alfano per sanare il danno di 10 milioni di Euro

232

Si è tenuta pochi minuti fa una conferenza stampa del sindaco di Siderno Pietro Fuda relativa alle due interrogazioni a risposta scritta che sono state presentate il 30 marzo e il 24 giugno scorsi dal parlamentare Arturo Scotto al Ministro dell’Interno Angelino Alfano.

Nell’Interrogazione si fa una dettagliata disamina della situazione socio-economica di Siderno in seguito agli anni di commissariamento subiti dalla città, per i quali si registra un danno pari a ben 10 milioni di Euro.

La gravissima situazione economica di Siderno sarebbe il derivato di una non adeguata gestione da parte della triade prefettizia, che non avrebbe dichiarato immediatamente il dissesto andandosi a indebitare ulteriormente con una società di prestiti per pagare le quote dell’acqua alla Sorical e alla Regione con un mutuo che ancora oggi deve essere coperto. Anche per questa ragione, nonostante la Regione Calabria abbia successivamente abbonato un 50% della rata con il quale si sarebbero potute bitumare le strade, il debito è cresciuto fino a raggiungere le quote per le quali si chiede oggi almeno un parziale risarcimento e un’azione disciplinare nei confronti di chi ha creato quest’ammanco per la cittadinanza sidernese, considerato che l’Amministrazione Fuda sarà impossibilitata a realizzare ciò che serve alla città per ripartire fino a quando non verrà coperto il debito. È con la seconda interrogazione, inoltre, che l’Amministrazione ha potuto quantificare con massima precisione la cifra di cui si sta discutendo per la quale ancora si attende risposta da parte del Ministro dell’Interno.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.