3 Dicembre 2020

Per l’ennesima volta si impone il linguaggio della violenza. Brucia la macchina di un amministratore del Sud, di questa nostra terra, di questa nostra provincia martoriata. Ad Angela Marcianò, assessore del comune di Reggio Calabria, va tutta la nostra vicinanza, consapevoli dell’angoscia e dello scoramento che in queste ore stanno accompagnando lei e la sua famiglia. Lo abbiamo detto migliaia di volte, ma serve ripeterlo sempre: quando si attacca un amministratore, si attacca tutta la comunità, si attacca lo Stato, si attacca la democrazia. Qualche giorno fa, centinaia di amministratori, da tutta Italia, grazie all’associazione “Avviso Pubblico”, sono venuti proprio in Calabria a dire che la misura é colma e che non si può più tollerare questo triste fenomeno delle intimidazioni agli amministratori e non solo.

La città di Reggio, nella sua dimensione metropolitana, con la sua gente, con il suo Sindaco e i suoi Sindaci, con le sue amministrazioni, e tutti gli altri apparati dello Stato, saprà crescere e superare questi momenti difficili.

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.