UCCISIONE A SAN FERDINANDO: TESTIMONIANZA DI UN MIGRANTE

300

Alla luce di quanto è accaduto ieri alla tendopoli di San Ferdinando, sembrerebbe che un immigrato ha accoltellato un carabiniere che ha reagito sparando ed uccidendolo.

Durante un intervista i migranti presenti alle tendopoli, con rabbia e tensione si difendono e protestano davanti alle telecamere per il comportamento dei carabinieri, ma in particolare abbiamo sentito la testimonianza da parte di un migrante il quale ci ha spiegato di averli chiamati lui.

Si è accorto dalla gente che era fuori che gridava, stavano litigando per delle sigarette. “Non ha sentito i colpi di pistola, perché ha tentato di aiutare i carabinieri prima a calmarlo e poi a immobilizzarlo ma non ci sono riusciti” e allora si erano allontanati per lasciare la situazione ai carabinieri.

 

INTERVISTA VISIBILE ALL’INTERNO DI TG NEWS

CARMEN FANTO’

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.