CALCIO DILETTANTI: IL BRANCALEONE VUOLE RISORGERE

606

Dopo la retrocessione ancora ci sono speranze per il ripescaggio.

Sarà un anno di transizione per il Brancaleone, che mira ad un campionato di medio alta classifica, una salvezza tranquilla, almeno così si dice negli ambienti intorno alla società, anche se il primo calciatore che firma per gli Jonici lascia pensare ad altro.

Non è escluso che il Brancaleone possa essere ripescato in Eccellenza dove è in lizza con il Cotronei, tutto però dipende dall’eventuale ripescaggio dell’Isola Capo Rizzuto in serie D. Dopo la beffarda retrocessione dal campionato di Eccellenza il Brancaleone si prepara quindi ad affrontare il campionato di Promozione, il ds Sandro Cuppari ha lavorato sodo in questi giorni per riformare la squadra da mettere in mano al neo tecnico Francesco Paviglianiti, già allenatore della Juniores. Il primo tassello è stato quello dell’attaccante Ciccio Marino che ha salutato il Siderno. Tra i nuovi arrivi anche Antonazzo Luigi portiere ex Africo, Bianchese e BenestarNatilese, il centrocampista Simone Paviglianiti nelle ultime due stagioni al Palizzi, Il colpo il Brancaleone lo fa riportando in rosa anche anche Antonio Vita un ex che ha lasciato un piacevole ricordo, Vita trequartista offensivo proprio nel Brancaleone giocando poi campionati importanti con Nuova Gioiese e Locri.

Tra i riconfermati l’attaccante Leonardo Italiano, Nucera, Rubertà,  Tringali, Genova, Giovanni, Daniele e Simone Galletta mente si registra anche la riconferma di Taliano Leonardo attaccante. Torna in rosa anche Francesco Patea dopo i trascorsi tra Bianco, Nuova Gioiese e Bovalinese.

Questo è il nuovo assetto societario con presidente Filippo Palamara, vice presidente Claudio Roccamo, cassiere Bruno Caracciolo, direttore sportivo Sandro Cuppari, segretario Antonio Santacaterina, direttore generale Pietro Ferraro, medico sociale Vincenzo De Angelis, dirigenti Galetta Giovanni, Benavoli Stefano, Cianca Francesco, Maesano Antonio e Gresco Giuseppe. Pietro Versace sarà il preparatore dei portieri, responsabile struttura societaria Mimmo Maressa. A questi si aggiungono anche: Giuseppe Pezzimenti e Manuele Vadalà.

Intanto in una nota la società “ringrazia il Presidente uscente Carlo Galletta per il contributo dato in questi anni ai colori della società, un ringraziamento anche a mister Brando alla quale auguriamo i migliori successi. Speriamo in un ripescaggio ma se così non fosse siamo sicuri di aver costruito una squadra per un campionato importante di Promozione”.

(fonte Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.