Dom. Mag 9th, 2021

Si è aperta ieri e continuerà sino a domani  giovedì  28 luglio, la XVI edizione del borgo incantato a Gerace. Quest’anno per volontà della nuova amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Pezzimenti è stato avviato un nuovo percorso che si snodato tra le case del “borgo antico” ed i meravigliosi “palazzi storici”, che faranno rivivere, ai tanti visitatori, delle magiche atmosfere fatte di allegria e suggestioni visive che solo un evento unico come il “Borgo Incantato” riesce a regalare, assistendo come ormai avviene da sedici edizioni , a spettacoli “mozzafiato” composti da evoluzioni artistiche ed acrobatiche di funamboli,  giocolieri, trampolieri e tutto quello che concerne “l’arte di strada”. Non sono mancate le band musicali. I tanti visitatori, come sempre hanno potuto , visitare  le cantine di alcuni tra i più rinomati palazzi gentilizi geracesi. Un appuntamento, quello con il “Borgo Incantato di Gerace”, tra i più attesi dell’estate locridea. Per migliorare l’arrivo e l’accoglienza dei visitatori, poi, durante le tre  serate, saranno attivi  dei pullman navetta che permetteranno al pubblico di raggiungere comodamente il centro storico lasciando le proprie auto nei parcheggi comunali. Apportate quest’anno da parte della nuova amministrazione delle modifiche al regolamento della manifestazione, al fine di migliorare la logistica della manifestazione stessa,  ha dichiarato il primo cittadino. La principale novità ha riguardato i punti di ristoro che da alcune zone del centro storico, sono stati trasferiti nella parte alta della cittadina e ciò come lo stesso sindaco, ha dichiarato ai nostri microfoni, ha suscitato non poche polemiche tra gli stessi ristoratori che causa la serata ventosa , non hanno avuto un buon riscontro , la speranza è la clemenza del tempo per questa sera. Comunque nonostante le tantissime difficoltà sia logistiche che economiche il monumentale borgo di Gerace, considerato tra i 100 più belli d’Italia, è riuscito anche quest’anno nel suo intento: essere  punto d’incontro di culture, arti e suggestioni da tutto il mondo, ma anche una meravigliosa cornice in cui riscoprire il gusto, nel vero senso della parola, della tradizione.

MARIA TERESA CRINITI

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.