IL COMUNE DI MAMMOLA CON IL VICE SINDACO LORENA IERACI FIRMA IMPORTANTE ACCORDO.

315

Concluso l’accordo tra il Vicesindaco di Mammola, dott.ssa Lorena Ieraci e la dott.ssa Alessia Lionetti, Presidente provinciale dell’Arcipesca Fisa con sede a Siderno (Associazione di volontariato e di solidarietà), per inserire il Comune di Mammola nella Convezione con l’associazione Banco Alimentare della Calabria, sede a Cosenza, per la distribuzione di derrate alle famiglie bisognose. E’ grazie alla dott.ssa Lionetti che a Siderno vantiamo la presenza del Banco Alimentare:<< Il fatto che oggi si trovi in questa città a seguito di numerosi sforzi ritengo che costituisca per il Comune un valore aggiunto che sarebbe utile riuscire a mantenere. Per questo abbiamo chiesto la collaborazione del Comune, giustificata dalla mancanza di lucro che ha fatto sopravvivere fino a oggi l’iniziativa solo grazie al contributo dei suoi volontari. Dichiara Maria Bizzantini, capo della Protezione Civile di Siderno e Presidente dell’associazione ArciPesca Fisa, impegnata nella disposizione di un servizio ittico e ambientale che si accompagna a interventi di beneficienza:«Con l’aiuto dell’ArciPesca nel 2013 abbiamo richiesto l’avvio di un Banco Alimentare che aiuti le famiglie bisognose della nostra comunità e grazie a una convenzione che l’Italia ha siglato con l’Unione Europea, abbiamo la possibilità di distribuire i beni di prima necessità non più solo una ma quattro volte al mese, dedicando tre settimane alla distribuzione di frutta e verdura e una a quella di pasta e riso. Inoltre, vista la portata crescente di persone che possono usufruire del servizio, presto i rifornimenti giungeranno con gli autoarticolati da Cosenza. Il Vicesindaco ha espresso ampia soddisfazione per l’intesa raggiunta e auspica che gli interventi nel settore delle politiche Sociali, a favore delle fasce più deboli presenti nelle nostre comunità, possano rifiorire attraverso l’instaurazione di proficue collaborazioni tra Enti e Associazioni. Il servizio, continua il Vicesindaco, si rivolge alle famiglie con un reddito di 8.000 € annuo e possono entrare in contatto con il Banco dopo aver depositato regolarmente il modello ISEE, la carta di identità e il codice fiscale del capofamiglia, passati al vaglio dalla ONLUS della Calabria. Spesso l’associazione distribuisce il 20% del prodotto anche a persone non registrate o provenienti da fuori città. Si tratta di un aiuto che concediamo quando abbiamo prodotto in eccesso, proprio come facciamo con case di riposo e ospedali.
Presente sul posto anche il Sindaco di Mammola Raschellà e il Comandante di Polizia Municipale per sottoscrivere una Convezione di Servizi, con la Sig.ra Rosanna Marturano Cipc Marina di Gioiosa Ionica, che consentirà all’Ente di beneficiare del valido supporto dei Volontari dell’Associazione Arcipesca.

NICODEMO BARILLARO

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.