‘Ndrangheta: confiscate ville e fabbricati a cosca Commisso operante a Siderno

329

Beni per 6 milioni di euro sono stati confiscati dalla Polizia a presunti appartenenti alla cosca Commisso operante a Siderno e con ramificazioni nel nord Italia ed in Canada al termine di indagini condotte dalla Divisione anticrimine della Questura di Reggio Calabria e dal Commissariato di Siderno e coordinata dalla Dda. Il provvedimento è stato emesso nei confronti Michele, Giuseppe e Paolo Correale – i primi due detenuti – e Michele Reale. Michele Correale, alias “U Zorru”, ritenuto esponente di spicco della cosca, è stato arrestato il 14 dicembre 2010 per associazione mafiosa nell’ambito delle operazioni “Crimine” e “Bene Comune – Recupero” e condannato a 8 anni e 4 mesi reclusione. Inoltre deve scontare una condanna definitiva a 6 anni e 4 mesi per coltivazione di stupefacente. I beni oggetto di confisca sono 5 ville, alcune intestate ai figli dei Correale, 4 fabbricati, un capannone e appezzamenti di terreno. A Giuseppe e Paolo Correale è stata applicata anche la sorveglianza speciale.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.