PD Monasterace: Suggerimenti e chiarimenti utili dopo la nostra nota sull’ultimo consiglio comunale

265

Sulla nostra nota relativa all’ultimo Consiglio Comunale, ringraziamo chi ha inteso lasciare commenti sul profilo FB del Circolo PD. Al di là dei contenuti, alcuni (con intelligenza) si sono posti domande (magari retoriche ma,legittime),articolando ragionamenti, ricercando spiegazioni  e immaginando prospettive. Altri, invece, hanno perso l’ennesima occasione per uscire da fantasmi e contorsioni mentali, adombrando retroscena inconfessabili, convenienze equilibristiche e bla,bla,bla vari.

Le solite cattiverie che abbiamo sentito per anni e che hanno solo prodotto danni e nessun beneficio!

Chi da sempre se la canta e suona da solo, non  riesce a considerare che non tutti dipendono o ossequiano un “superiore”. A questi (per l’ennesima volta) rammentiamo che nelle libere associazioni, partiti, movimenti, ecc., strutturate con statuti e organismi elettivi, non c’è uno che pensa, detta, scrive, legge,parla e tutti gli altri sono nessuno e nulla esprimono. Fatevene una ragione: additare questo o quel singolo soggetto produttore di posizioni ed argomentazioni espresse dal PD locale E’ INUTILE ED INFANTILE.  Il Circolo PD-Monasterace è tante differenti persone che forniscono (con capacità e competenza) contributi utili su temi specifici (non ci sono onniscenti  e “so tutto io” ). Nella loro autonomia di giudizio e diversa sensibilità, si confrontano collaborando per elaborare una sintesi comune, sottoscrivendo testi, posizioni e decisioni. Si lavora di squadra.

E’ CHIARO IL CONCETTO, O SERVE LA RIPETIZIONE?

 

Quindi, ad alcuni “critici” improvvisati, ribadiamo:

  1. la minoranza consiliare è ben viva. E, per scelta convinta, svolge il proprio ruolo diversamente da come “altri” nel passato (recente e remoto) lo hanno fatto (e di cui tutti – e alcuni in particolare – ne portano ancora i segni negativi). Niente più contrapposizioni speculative, esposti e denunce temerarie a ripetizione, toni esaltati, insulti personali, pressioni, maldicenze e infangamenti gratuiti.

LO ABBIAMO PROMESSO IN CAMPAGNA ELETTORALE E COSI’ FAREMO

 

  1. in tanti si sono pentiti di aver riposto aspettative altrove e si accorgono solo ora della situazione del paese? Bene: è stata (finalmente) smaltita la sbornia da arroganza e supponenza al grido di “addosso all’amministratore precedente.  A taluni l’ebbrezza ha lasciato dei mal di testa? Non sperino di risolvere attriti e divergenze (ideologiche o personali) speculando sul populismo!

 

  1. alle elezioni comunali ci sarà sempre una proposta seria, innovativa ed alternativa promossa dal locale Circolo PD. Non per contrapposizioni personali ma, perché siamo orgogliosi testimoni di storie, convinzioni, comportamenti e letture della realtà molto diverse da altri (attuali amministratori compresi). Rispettiamo tutti e siamo pronti a ragionare di politica utile. Avendo però da tempo maturato la convinzione che non è cambiando Mario con Ciccio, o singoli ruoli, che supereremo i problemi strutturali dell’Ente e di questa comunità.

Noi siamo certi di “dove” saremo ma, non di “dove” e con “chi” saranno altri

 

  1. il locale Circolo PD non ha “nemici” politici o personali: né “giusti” e né “sbagliati”. Il termine nemico ci è semplicemente estraneo. La forza etico-morale ed il grande risultato raggiunto di questo gruppo politico (nessuno potrà mai vantarne uno più alto), è di aver UNILATERALMENTE chiuso tutti i passati e recenti conflitti: anche quelli che non abbiamo provocato ma, solo subito. Ci confrontiamo lealmente con tutti, anche ruvidamente ma, su dati oggettivi e senza pregiudizi. Ci spiace per le diverse aspettative ma, non risponderemo mai a richiami alla guerra:

da qualunque parte provengano!

 

  1. chi ambisce a “portare il companatico a casa”, notoriamente si candida con lo STRASICURO VINCITORE e NON (da capolista o nella lista) PERVICACEMENTE CONTRO!

Sarebbe da Trattamento Sanitario Obbligatorio.

 

Quello che magari dovrebbe auto-praticarsi chi, non avendo argomenti di sostanza, si perde (testa e cuore) in insulti…inconsulti.

       Direttivo PD Circolo di Monasterace  Minoranza “PD-Monasterace cambia verso”

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.