Vibo Valentia: Picchiati perché non danno precedenza, quattro fermi

231

Quattro giovani sono stati fermati dalla polizia a Vibo Valentia con l’accusa di avere
picchiato e rapinato due coppie “responsabili” di non avere dato loro la precedenza ad un incrocio.
A riferire dei fermi ricostruendo la vicenda é stato, nel corso di una conferenza stampa, il questore di Vibo Valentia, Filippo Bonfiglio.

I quattro fermati, tutti giovanissimi, sono Giuseppe Alessandro Tomaino, di 21 anni; Daniele Nazzareno Lagrotteria (21); Luigi Federici (18) e Giuseppe D’Ambrosio (23).
Secondo quanto ha riferito il questore Bonfiglio, i quattro fermati, la scorsa notte, hanno inseguito, picchiato e rapinato della loro automobile le due coppie di giovani, tra cui una ragazza minorenne, la cui unica colpa è stata quella di non dare loro la precedenza ad un incrocio sul lungomare di Vibo.
L’allarme dato subito dopo al 113 dalle vittime del pestaggio ha consentito alla polizia di individuare ed arrestare in breve tempo i quattro responsabili dell’aggressione. La polizia, nel corso di alcune perquisizioni effettuate successivamente, ha trovato in un’auto abbandonata che era nella disponibilità di Federici 350 grammi di droga, alcuni proiettili per pistola calibro 7,65 e cartucce per fucile. Successivamente é stato rinvenuto altro stupefacente, suddiviso in dosi, risultato nella disponibilità di Giuseppe Alessandro Tomaino.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.