BOVALINO: TRENO CARICO DI TURISTI COLPITO A SASSI – IL VIDEO

274

Ancora un ennesimo increscioso episodio di vandalismo  avvenuto  il 19 luglio scorso in Calabria, ai danni del treno delle ferrovie dello stato n ° 22483 partito da Roccella Jonica alle 17:03, e diretto a Reggio Calabria dov’è arrivato alle ore 19:08, è stato colpito da pietre e sassi da balordi lanciate sul convoglio nei pressi di Bovalino.

E’ uno dei mezzi più affollati e per fortuna ai passeggeri non è successo nulla di grave. Ma il pezzo adesso è compromesso, a causa dei danni riportati ai finestrini, in questi giorni non potrà più viaggiare fin quando non arriveranno i pezzi di ricambio. Era uno dei due treni Swing che Trenitalia ha acquistato di recente per il trasporto regionale calabrese: il convoglio più moderno in circolazione nella Regione. E’ il treno dei bagnanti che giornalmente  ferma in tutte le stazioni e riporta a Reggio moltissima gente che trascorre in questo periodo dell’anno la giornata a mare sulla Jonica.

Non è la prima volta che nell’area compresa tra Roccella Jonica e Melito di Porto Salvo, si verificano questi incresciosi e gravissimi atti – nei confronti dei convogli ferroviari, con gravi rischi fisici per i viaggiatori presenti a bordo. Insomma, da poche settimane, riavevamo entrambi gli Swing in circolazione, ed ora siamo tornati punto ed a capo,.   l’unica possibilità che abbiamo noi cittadini e che può evitare o per lo meno scoraggiare tali atti.

Tanti i messaggi di sdegno, che chiedono alle istituzioni a fare piena luce sul accaduto e assicurare alla giustizia i responsabili, e invitare i cittadini a scoraggiare tali atti e a segnalare alle autorità, tra cui Federica Roccisano, la quale sottolinea che <<il danno non è fatto a Trenitalia o alla regione, ma che il danno è stato recato alla collettività tutta, a chi il treno lo prende e a chi no, perché di un buon trasporto pubblico ne beneficia anche chi trova meno traffico per le strade>>

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.