Calcio – Coppa Italia Dilettanti, il Roccella eliminato dal Rende

188

Partita decisa nella ripresa dalle reti siglate da Piromallo e Ferreira.

I biancorossi superano il turno senza strafare (2-0). Contro un Roccella in versione “verde” il Rende sfrutta il guizzo di Piromallo, entrato nella ripresa, e la prima rete stagione di Ferreira, che regalano il secondo successo di fila ai biancorossi. Significativo che abbia rotto il ghiacco il giocatore subentrato dalla panchina. Alla vigilia, il ventitreenne cosentino aveva chiesto lumi sul proprio futuro al tecnico rendese. Una volta sceso in campo ha sfruttato al meglio la chance. La rete che ha chiuso i giochi è stata messa a segno dalla rivelazione del ritiro biancorosso. Ferreira è entrato in punta di piedi nello spogliatoio rendese e ha saputo prendersi pian piano la scena. Mancava solo il gol in questa fase iniziale. Puntuale è arrivato nella prima vera occasione (nel match d’esordio era stato sacrificato sull’altare dell’equilibrio, dopo appena 15′, a causa dell’inferiorità numerica) per mettersi in mostra. Gol a parte, il Rende è sembrato meno arrembante rispetto all’esordio in Coppa contro il Castrovillari. Trocini non ha voluto scoprire troppo le sue carte, come d’altronde il suo collega Galati che si affidato a un ampio turnover. Domenica sul campo del Roccella, ci saranno in palio i primi tre punti stagionali. I padroni di casa mostreranno un altro volto, ma anche i biancorossi faranno sul serio. Rispetto alla partita di Coppa tornerà a disposizione Benincasa (ieri era squalificato) e faranno capolino anche Actis Goretta e Azzinaro tenuti precauzionalmente a riposo contro il Roccella.

Cronaca. All’ 8′, Khanfri crossa dalla destra e Bulevardi di testa cerca la rete ma trova i guantoni di Puterio. Cinque minuti più tardi, il tirocross di Viteritti è preda di Mittica. Dopo un avvio alla camomilla, spinge sull’acceleratore il Rende che calcia dai 25 metri con Ferreira e sfiora la traversa (26′). Poi è Gigliotti a mancare l’occasione per sbloccare la gara dopo una palla arpionata da De Marco e servita in mezzo all’area. Formosa non trova la porta al 36′ sugli sviluppi di un corner. Finisce un primo tempo noioso.

Nella ripresa la prima occasione (7′) è sui piedi di Ferreira che addomestica un pallone in area ma poi non trova la porta. Poco prima del quarto d’oro il Rende si porta in vantaggio grazie al tap-in vincente di Piromallo, che mette a segno uno dei gol più rapidi della storia biancorossa, ad appena sessanta secondi dal suo ingresso in campo. Rete festeggiata con un lungo abbraccio con i senatori della squadra. Piromallo si è trovato al posto giusto nel momento giusto dopo il break di Boscaglia sulla fascia destra e la deviazione di Mittica. Al 34′, Fiore prova a chiudere i conti con un piatto destro che non trova la porta. La parola “fine” sul copione è a firma di Ferreira (38′), abile a stoppare la palla con il petto e battere in girata il portiere del Roccella dopo l’assist di Viteritti. Gli ospiti concludono la gara in nove per via dell’espulsione di Saraco (doppia ammonizione).

RENDE-ROCCELLA 2-0

Marcatori: 14′ st Piromallo, 38′ st Ferreira.

Rende: Puterio, Viteritti, Crispino, Fiore (35′ st Falbo), Sanzone, Marchio, Gigliotti (24′ st De Pascale), Boscaglia, Ferreira, De Marco (12′ st Piromallo), Formosa. All.: Trocini.

Roccella: Mittica, Mancino, Lombardo (35′ st Laaribi), Saraco, Minici, Sorrentino, Manglaviti (16′ st Guido), Khanfri, Bulevardi (35′ st Cordova), Santaguida, Filippone. All.: Galati.

Arbitro: Garoffolo di Vibo Valentia.

(fonte Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.