Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Calcio – Il Locri sta completando il rodaggio. In vista l’esordio in Coppa Italia

154

Note positive nelle amichevoli degli amaranto con Roccella e Caulonia. Nel mirino alcuni under di peso, piace la mezza punta Soriano.

Molto intensa la settimana appena trascorsa per il Locri della presidente Modafferi: tra giovedì e sabato, infatti due importanti amchevoli (entrambe su manti in sintetico) hanno impegnato la compagine amaranto, prima in casa del Roccella di mister Galati, che milita nel campionato interregionale  (1-1 il finale, con il Roccella comunque imbottito di under nella prima parte della gara) e poi la visita al Caulonia (3-2 per il Locri con tripletta di Papaleo), società di Promozione, nella scorsa stagione protagonista di intensi incontri con gli amaranto sia all’andata che al ritorno, quest’anno allenata dall’ex bandiera locrese Gigi Caridi.

Le due amichevoli hanno offerto ulteriori indicazioni ed ormai pure fornito un quadro pressoché definitivo dell’undici che Ferraro presumibilmente schiererà nella prima gara ufficiale, domenica prossima, in quel di Brancaleone per la prima del girone 14 di Coppa Italia, anche se non tutti i dubbi appaiono fugati.

Gli schieramenti iniziati delle due partite non sono infatti del tutto sovrapponibili: intanto, come già avvenuto in precedenza con la Stilese e tranne la parte iniziale dell’amichevole con il Roccella (per una ventina di minuti, infatti, sono stati in campo i tre under De Luca, Barbieri e Rizzo), l’unici di base  ha registrato l’impiego di due soli fuori quota, per cui non è ancora definito il ruolo dell’obbligatorio terzo under ’98, posto che appaiono certi Barberi e Rizzo, entrambi ’97 e finora sempre presenti.

Per il resto davanti a Caputo, il quartetto dietro, con i citati Barbieri e Rizzo esterni bassi, potrebbe essere completato da Benci ed Olivieri al centro, mentre in mezzo al campo ai tre impegnati a Roccella (Liberi, Viscomi e Crescibene) si sono uniti tre davanti (Iervasi, Galantucci e Papaleo), mentre a Caulonia è stato impiegato anche Nesci come quarto di centrocampo e Galantucci ha fatto coppia con Papaleo in avanti. L’esigenza del terzo under classe ’98 comporterà, ovviamente, in ogni caso, il sacrificio di un over in mezzo al campo o più in avanti, sempre che non venga riproposto, anche l’ipotesi appare meno probabile lo schieramento di inizio gara a Roccella (in difesa De Luca basso a destra, con Barbieri al centro insieme ad Olivieri e Rizzo a sinistra). Sarà naturalmente mister Ferraro, la cui “mano” nelle geometrie di costruzione della manovra è già di tutta evidenza, a scegliere per il meglio, non potendosi comunque escludere anche l’attivo di qualche altro under di peso: si era vista, infatti al Comunale l’estrosa mezza punta Roberto Soriano (’98), l’anno scorso in doppia cifra di gol con “l’omonimo” Soriano in Promozione. E la società pare stia ancora insistendo per accasarlo in amaranto.

Sul fronte societario, inoltre, la notizia che le pendenze della passata stagione, comunque anche addivenendo a riduzioni delle speranze residue, sarebbero state quasi completamente definite e,ancora, la presentazione della squadra alla città stasera, alle ore 22, nella centralissima piazza Nosside del lungomare: non mancherà una consistente partecipazione di pubblico, peraltro già presente nelle due amichevoli esterne degli ultimi giorni.

(fonte Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.