CALCIO: LA VIBONESE RIDISEGNA L’ATTACCO IN ATTESA DEL VERDETTO SULL’AMMISSIONE AL CAMPIONATO DI TERZA SERIE

165

L’ arrivo di Paolo Carbonaro potenzia la prima linea. Resterà Diego Allegretti ?

C’è anche Paolo Carbonaro tra i ventidue giocatori che si allenano a Lorica, nel quartier generale della Vibonese.

Sulle montagne silane i rossoblù attendono con ansia la notizia delle notizie, il ripescaggio in Lega Pro. Il contro alla rovescia è ormai iniziato e quello di domani sarà il giorno della verità.

Intanto qualcosa si muove e una fuga di notizie ha costretto il direttore sportivo Marcello Barillà ad anticipare l’ufficializzazione di quello che potrebbe essere il primo colpo di mercato in caso di ripescaggio. Il condizionale è d’obbligo perché la Vibonese ha trovato l’accordo con Paolo Carbonaro, classe ’89, scuola Palermo, ruolo attaccante, ma per la firma sul contratto bisognerà attendere qualche ora. Le parti metteranno nero su bianco nelle prossimo ore. Si attende infatti la ratifica del Consiglio federale che domani pomeriggio ufficializzerà l’elenco delle squadre ripescate in Lega Pro.

L’ingaggio di Carbonare è legato a quest’eventualità. La Vibonese avrebbe voluto tenere riservata la notizia per renderla ufficiale solo a ripescaggio avvenuto. Un sorta di regalo ai tifosi e a se stessa per il salto di categoria. Ad annunciare il colpo ci ha pensato però radiomercato, solita guastafeste.

Al di là dei buoni propositi, il colpo Carbonaro è la dimostrazione di come la Vibonese stia seriamente pensando alla Lega Pro e a come rafforzare l’organico. L’ultimo arrivato è una vecchia conoscenza del tecnico Massimo Costantino che ha avuto a disposizione Carbonaro nella stagione 2013-2014 (12 presenze ed un gol). Il giocatore siciliano ben si sposa con il progetto tattico del tecnico lametino.

Nel 4-3-3 o 4-2-3-1, Carbonaro dovrebbe ricoprire il ruolo di esterno destro d’attacco affiancando nel tridente Andrea Saraniti e mister X, ovvero l’altra punta in arrivo (Allegretti o chi per lui). Carbonaro arriva da un’ottima annata a Venezia dove ha vinto il campionato totalizzando 33 presenze e segnando 12 gol. Lì ha giocato però da prima punta con Serafini alle sue spalle e per la prima volta è andato in doppia cifra.

(fonte Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.