Calcio Serie A – Crotone-Genoa 1-3. Palladino illude, poi si spegne la luce. Ride l’ex Juric

155

Seconda sconfitta in campionato per il Crotone in altrettante giornate, in salita l’avvio stagionale della formazione pitagorica che cade anche contro il Genoa dell’ex Juric. Prima in ‘casa’ per i rossoblù (si è giocato infatti a Pescara) che cercavano il riscatto (dopo il ko di Bologna) e i primi storici punti in serie A. Inizio stregato per la formazione allenata da Nicola, due i legni colpiti nei primi 25 minuti, prima con Rosi e successivamente con Palladino.

Lo storico primo gol in serie A del Crotone però arriva al ’34 grazie a Palladino, tiro secco ravvicinato che non lascia scampo a Lamanna. Vantaggio meritato per quanto visto in campo sino al gol che ha sbloccato la gara, il Genoa però si sveglia e dopo mezz’ora di letargo decide di entrare in partita. Negli ultimi 5 minuti del primo tempo tre nitide occasioni per i liguri, Festa (schierato al posto di Cordaz, non al meglio) dice no a Pavoletti.

Nella ripresa la musica è identica rispetto al finale del primo tempo, è un altro Genoa quello che si vede in campo, il Crotone viene travolto e non riesce a reagire. Al ’51 Gakpe (subentrato a Ocampos) ristabilisce la parità su invito di Ntcham dalla destra. Pochi minuti e il Genoa raddoppia, zuccata imperiosa di Pavoletti su cross di Veloso dalla sinistra. Lo stesso centravanti rossoblù, appena convocato da Ventura in Nazionale, chiude di fatto i conti anticipando la difesa su pitagorica su assist di Izzo dalla destra.

Crotone che sparisce dal campo, calabresi apparsi sulle gambe e anche impauriti dopo il tris del Genoa. Ospiti per due volte vicini al poker con Pavoletti e Festa, ottime le risposte di Festa, tra i migliori in campo. L’aver trovato il primo storico gol in serie A con Palladino è l’unica consolazione per un Crotone che ha impattato male con il campionato di serie A, gli ultimi giorni di mercato potranno dare una mano a un Nicola bisognoso di rinforzi in tutti i reparti. Dopo la sosta, i pitagorici affronteranno in trasferta l’Empoli, altra squadra (assieme all’Atalanta e lo stesso Crotone) a quota zero punti dopo le prime giornate. L’ex Juric, invece, ride e si gode il primo posto in classifica dopo le due vittorie in rimonta…

Crotone-Genoa 1-3

Reti: 34′ Palladino, 51′ Gakpè, 55′ e 64′ Pavoletti

Crotone (3-4-3): Festa; Ceccherini, Dos Santos (78′ Sampirisi), Ferrari; Rosi (84′ Di Roberto), Rohden (81′ Capezzi), Salzano, Martella; Tonev, Palladino, Simmy. All. Nicola.

Genoa (3-4-3): Lamanna; Izzo, Burdisso, Munoz (82′ Marchese); Lazovic, Rincon, Veloso, Laxalt; Nthcam (72′ Rigoni), Ocampos (46′ Gakpè), Pavoletti. All. Juric.

Arbitro: Rizzoli.

Note: ammoniti Ferrari, Laxalt, Izzo e Palladino

(fonte: Strill.it)

[button_link size=”medium” src=”https://www.telemia.it/serie-a/”]QUI RISULTATI E CLASSIFICA DELLA 2° GIORNATA DELLA SERIE A[/button_link]

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.