EFFICIENTAMENTO DELLE STAZIONI DI SOLLEVAMENTO DEI REFLUI URBANI DI BOVALINO. LA COMMISSIONE STRAORDINARIA (GENTILE, CORREALE, CONSOLO) OTTIENE UN FINANZIAMENTO DI 178 MILA EURO DALLA REGIONE CALABRIA.

206

178 mila euro è la somma che la Regione Calabria ha stanziato per il Comune di Bovalino finalizzandola all’efficientamento delle stazioni di sollevamento dei reflui urbani. Una notizia che la popolazione attendeva da tempo ma che solo il 9 agosto la Regione Calabria ha concretizzato con delibera n. 325 ed un finanziamento per un importo complessivo di € 178.452,18.

Uno dei problemi più urgenti affrontato dalla Commissione Straordinaria (Gentile, Correale, Consolo) ha riguardato la criticità delle pompe di sollevamento mal funzionanti o affatto funzionanti che nel tratto del ponte “Careri” creavano, a causa della continua  rottura dei giunti di collegamento, lo sversamento dei liquami nel torrente e quindi nel mare, creando condizioni pericolose di inquinamento ambientale. Un problema non facilmente risolvibile a causa della mancanza di fondi necessari per porvi almeno un  riparo ragionevole ed evitare i continui interventi non risolutivi.

Va ricordato che in più di una occasione i Commissari avevano interpellato il Dipartimento Ambiente della Regione ma con scarsi risultati anche se accompagnate da promesse. A giugno l’accorata richiesta della Commissione (Gentile, Correale, Consolo) supportata da una dettagliata documentazione dell’Ufficio Tecnico Comunale, fatta propria dai Commissari. La pratica ha avuto accoglienza ed è stata seguita nel suo iter dall’assessore regionale Antonietta Rizzo che si è fatta carico del problema, sostenendo l’urgenza della concessione di un finanziamento ad hoc anche se la richiesta ed il progetto prevedeva un intervento molto più sostanzioso perché risolutivo dell’intera condotta che, come è noto, parte da Bovalino raccogliendo i reflui di Benestare, attraversa tutto il territorio, riceve i reflui di Bianco e di parte del Comune di Casignana e s’inerpica in C.da S.Antonio per un percorso complessivo di circa sei chilometri. Ma questo aspetto riguarda il complesso del Consorzio (Bovalino, Benestare, Bianco, Casignana). Nel nostro caso la terna commissariale ha pensato bene di mettere in sicurezza e sistemare in modo definitivo le pompe di sollevamento dei reflui urbani di Bovalino.

La Commissione Straordinaria, anche a nome della comunità Bovalinese, ha espresso un sentito ringraziamento per l’attenzione prestata dall’Assessore Antonietta Rizzo per la risoluzione della problematica.

(fonte ilpaese.info)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.