PRESENTATO IL PROGRAMMA DEL ROCCELLA JAZZ FESTIVAL 2016

395

E’ stato presentato questa sera a Roccella Jonica in conferenza stampa il XXXVI Festival Internazionale del Jazz “Rumori Mediterranei” edizione 2016. Una data non scelta a caso ma legata alla ricorrenza del primo mese dalla scomparsa del senatore Sisinio Zito, presidente e fondatore del Festival Jazz. L’edizione di quest’anno è stata dedicata proprio a lui e intitolata “Sisong – Canzone per Siso” (il diminutivo del suo nome più usato dagli amici). Il programma è stato presentato a Largo Colonne Egizie dal Sindaco di Roccella Jonica Giuseppe Certomà e da Vincenzo Staiano, direttore artistico del Festival insieme a Paola Pinchera. Molti i grandi nomi della scena jazzistica internazionale e italiana che dal 13 al 22 agosto saranno presenti a Roccella Jonica per rendere omaggio a uno dei maggiori promotori del jazz in Italia.

Saranno 30 concerti, anche se con qualche taglio, dovuto alla restrizione dei fondi elargiti dalla regione Calabria. Salteranno tre produzioni originali che erano previste all’auditorium con i relativi seminari.

Un concerto sarà anche a Siderno col Gruppo “Poco Loco” .  Una chicca sarà quella dell’orchestra friulana   ”CLAUDIO COJANIZ SECOND TIME ORCHESTRA” & ALEXANDER BALANESCU –  con uno dei piu grandi vilinisti al mondo Alexander Balanescu che suonerà  una composizione originale scritta per il senatore Zito.

Chiuderà il festival Joe Lovano con una scintillante composizione che garantirà un finale esplosivo.

Questo il programma che si svilupperà all’Auditorium Comunale alle ore 18.00 e nei due spettacoli serali al parco collina Al Castello alle ore 21.00 e alle ore 22.30 :

IRIT DEKEL & ELDAD ZITRINRE NILIU – SIMONA CALIPARI ARCHE’ PROJECT – “UN POCO LOCO” di FIDEL FOURNEYRON, GEOFFROY GESSER e SÉBASTIEN BELIAH – ILLOGIC TRIO – DANIELE GORGONI QUARTET & JIM ROTONDI –  CARMELO COGLITORE JAZZ WORKSHOP – ENZO PIETROPAOLI QUARTET – LUCA AQUINO SEPTET in “BLAKE CLOUD” – RAY ANDERSON, PAUL VAN KEMENADE, ERNST GLERUM , HAN BENNINK QUARTET – ”CLAUDIO COJANIZ SECOND TIME ORCHESTRA” & ALEXANDER BALANESCU – “CROSSING SHADOWS” CON ANTONELLO SALIS E MARCELLO ALULLI E COREOGRAFIA DI ROBERTA GARRISON – REGIS HUBIS “EQUAL CROSSING” – ARRIGO BARNABÈ & “O NEUROTICO E AS HISTERICAS” – JOE LOVANO, ANTONIO FARAO’, LARS DANNIELSSON, LENNY WHITE QUARTET.

Un colpo di scena alla fine della conferenza stampa, una vera e propria irruzione del gruppo musicale del maestro Franco Suppa , trombettista jazz. Che ha chiuso con un improvvisato concerto .

L’ultima sera, il 22 Agosto alle ore 21.30 nella meravigliosa e suggestiva scenografia del teatro al castello, come dicevamo, ci sarà una produzione originale scritta e musicata per Sisinio Zito dal più grosso violinista Jazz al mondo.

L’appuntamento è stato confermato anche per Natale con il Jazzy christmas

GIUSEPPE MAZZAFERRO
roccella jazz 2016 sisong

sisong roccella jazz

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.