PROTESTA IL DIRETTIVO DELLA PRO LOCO PER LA MANCATA CONCESSIONE DEL PATROCINIO GRATUITO DA PARTE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA

177

Con una nota fatta pervenire alla stampa locale ed ai social network il Comitato Direttivo della Pro loco ha espresso “con fermezza il proprio disappunto e la profonda  delusione a seguito della mancata concessione del patrocinio gratuito, da parte del comune di Bovalino, alla manifestazione teatrale programmata per giorno 10 agosto 2016 nella villa comunale (Parco delle Rimembranze ndr)”. Il “patrocinio gratuito” è la prima volta che verrebbe richiesto se, nel recente passato, ma anche lo scorso anno e quest’anno, sia La Pro Loco sia altre Associazioni culturali ed Enti Morali hanno sempre, ove espressamente richiesto o comunicato, ottenuto, anche attraverso il silenzio-assenso, l’uso dei siti (Piazze o Parco), l’esposizione sui manifesti, sulle locandine o sugli inviti, l’autorizzazione a stampare accanto al proprio logo, lo stemma del Comune e, prima dello scioglimento dell’Amministrazione comunale, anche l’utilizzo del palco e dell’energia elettrica, quando sia stata sufficiente la normale linea utilizzata per l’illuminazione pubblica.

Per la Pro Loco il mancato Patrocinio gratuito sarebbe “irrispettoso per tutti coloro (i soci della Pro loco) che negli anni si sono prodigati, a puro titolo di volontariato, nella promozione del territorio con iniziative di animazione sociale, culturale e con spettacoli e attività di vario genere”. Secondo la ricostruzione dei rappresentanti della Pro Loco: “A seguito di regolare presentazione (tramite invio, a mezzo posta elettronica, al protocollo del comune) di richiesta di autorizzazione per l’evento organizzato in collaborazione con il Gruppo Spontaneo di Bovalino, relativo alla rappresentazione teatrale denominata “Scheria, la ricerca di un sogno”, si chiedeva alla Commissione Straordinaria del nostro comune, l’autorizzazione ad utilizzare, per giorno 10 agosto 2016, dalle ore 21:30 alle ore 23:30, la Villa comunale (Parco delle Rimembranze),  la pulizia dello spazio dove doveva eseguirsi la rappresentazione teatrale e, perché riteniamo  di fondamentale importanza  il sostegno del nostro ente comunale, il patrocinio del Comune alla ridetta manifestazione. Tuttavia, ci veniva comunicata, con la semplice apposizione, accanto alle suddette richieste, di un elementare e sbrigativo SI/NO, la concessione dell’utilizzo della villa comunale, con la relativa  pulizia dello spazio (pulizia che poi non è stata eseguita), ma stranamente veniva negato il patrocinio del comune di Bovalino, ossia non veniva concesso il supporto morale ad una manifestazione culturale che, come tutte le altre da noi realizzate,  veniva offerta gratuitamente e si svolgeva sul territorio comunale”.  Il motivo della mancata concessione del patrocinio, scrive la Pro Loco, “non è stato indicato e, attualmente lo disconosciamo”. Per il Direttivo dell’Associazione la nota stampa rappresenta “doverosa informazione perché la omessa concessione del patrocinio gratuito, da parte del nostro comune dove, ribadiamo, a scopo esclusivamente di volontariato si cerca di offrire delle attrattive, è stato per tutti noi  uno schiaffo morale”, e, pertanto, affinché non cambierà questo stato attuale di cose, e finché non verrà data alla Pro loco la considerazione che merita, la stessa è costretta, per rispetto verso tutti coloro che sacrificano il loro tempo per l’associazione ed il proprio paese, a sospendere momentaneamente le attività in programma”.
(fonte ilpaese.info)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.