Risorse Cipe: 90 milioni per la Calabria

211

Novanta milioni di euro per finanziare la lotta al dissesto idrogeologico, bonificare discariche abusive,
ammodernare gli impianti di trattamento dei rifiuti e altro ancora.
Sono le risorse stanziate dal Cipe per la Calabria nell’ambito della programmazione del 2014 -2020 dei Fondi di Sviluppo e Coesione destinati all’ambiente. La Calabria << è la regione che ha l’assesto idrogeologico forse più delicato e problematico del paese>>
Spiega il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti ” che nella ripartizione dei fondi europei abbiamo
puntato molto sugli interventi per fronteggiare il rischio frane, che gli eventi meteo estremi, causati dai cambiamenti climatici, rendono sempre più frequente e complesso da arginare.
Il ministro Galletti ha ricordato anche le due filiere di intervento che riguardano, l’efficientamento
energetico degli edifici dei piccoli comuni e quello delle scuole. Nello specifico 31, 8 milioni di euro dovranno finanziare nove interventi necessari a contrastare il dissesto franoso di alcuni comuni, 17,2 milioni destinati alle opere di bonifica di discariche abusive, e 30,9 milioni per l’ammodernamento degli stabilimenti di trattamento dei rifiuti di Siderno, Gioia Tauro e 7,9 milioni per gli interventi efficientamento energetico degli edifici pubblici. Questi sono i campi in cui la Calabria deve puntare, misurare la propria capacità di affrontare le sfide del futuro.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.