Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

TERREMOTO CENTRO ITALIA: PARTONO GLI AIUTI DALLA CALABRIA

257

Continuano ad arrivare messaggi di solidarietà e di vicinanza alle popolazioni colpite, durante la notte di terrore di ieri del 24 agosto, nel cuore dell’italia, dove un forte terremoto di magnitudo 6,0 ha colpito la vasta area fra Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo provocando morti e feriti.
Molte le chiamate , i messaggi e gli aiuti che arrivano dai Comuni Calabresi, già dalle prime ore del mattino di ieri. Si raccolgono anche fondi da devolvere alle popolazioni, se ne è discusso alla conferenza stampa del tarantella festival , dove hanno deciso di stravolgere la tematica e incentrarsi sulla solidarietà.

Fra gli altri, Il Presidente protezione civile Camini, Giulia Passarelli, comunica che Il Centro Italiano
Protezione Civile di Camini si è attivato per raccogliere generi di prima necessità per le popolazione del Centro Italia. Chiedono Generi alimentari non deperibili come : scatolame , acqua , pasta latte prodotti per bambini e anziani.Prodotti per l’igiene personale, Vestiti e biancheria nuova , coperte , sacchi a pelo accessori per l’illuminazione. I beni possono essere consegnati presso la sede legale del Centro Italiano Protezione Civile – Camini sita a Camini (RC) in Via Fontana, 22.
Un altro Piccolo ma concreto gesto di aiuto tra i popoli e di altruismo, è quello dei 75 ospiti dello Sprar di Gioiosa Jonica, da parte di chi si è sentito accolto in Italia e vuole in qualche modo ricambiare la solidarietà”.“Rinunciamo al pocket money di oggi, per darlo ai terremotati”; hanno deciso i profughi. Tradotto, 2,50 euro a testa, il 14% delle loro entrate settimanali, per un totale di 187,5 euro.

Nel frattempo anche Save the children si mobilita per allestire Spazi a misura di bambino nei luoghi del sisma, e varie associazioni aprono un conto per le donazioni.

Dal piccolo al grande, nel frattempo anche le grandi associazioni si stanno attivando per i terremotati: per esempio, Croce Rossa e Arci hanno aperto rispettivi conti correnti di raccolta fondi,
“Pensiamo di allestire entro domani un primo Spazio a Misura di Bambino ad Amatrice. Il nostro obiettivo è quello di creare uno spazio sicuro dove bambini e ragazzi, con educatori appositamente formati, possano sentirsi protetti e ricevere supporto fin dai momenti immediatamente successivi a questo tragico evento. . Il Dipartimento Emergenze di Save the children si è immediatamente messo a disposizione della Protezione Civile, mobilitando le risorse e il personale per prestare l’aiuto necessario in collaborazione con la Regione Lazio.

Anche il personale della colonna mobile Calabria dei Vigili del Fuoco sta raggiungendo i luoghi interessati dal sisma. La Direzione Regionale ha inviato 1 funzionario con un vigile del fuoco. Il comando di Catanzaro ha inviato 11 vigili del fuoco in assetto mini GOS (Gruppo Operativo Speciale), per quanto riguarda i mezzi di movimento terra, 3 mezzi del convoglio del Modulo di Supporto Logistico e 1 ispettore con un vigile del fuoco. Il comando di Reggio Calabria ha inviato i GOS con 4 vigili del fuoco e 2 mezzi di movimento terra. Il comando di Cosenza ha inviato la sezione operativa composta da 9 vigili del fuoco e 2 mezzi di soccorso.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.