Mar. Mag 11th, 2021

Ci sono volute due partite al Cosenza per far passare la sbornia post derby.
Dopo il tris rifilato al domicilio agli storici rivali del Catanzaro, gli uomini di Roselli avevano dovuto fare i conti due sconfitte consecutive che avevano un pò frenato l’entusiasmo.
Messa in archivio la felicità per la portata storica dell’affermazione al Ceravolo, i silani dimostrano di essere tornati sulla Terra rifilando un tris che non ammette repliche.
A cadere sotto i colpi della squadra di Roselli è il Melfi.
Al 18′ i lupi passano in vantaggio: cross di Cavallaro e colpo di testa vincente di Statella che supera l’opposizione di Gragnaniello.
Al 26′ il raddoppio: un paio di deviazioni, in occasione di un tiro dalla distanza di Statella, diventano un ghiotto assist per Gambino che ci mette la zampa e fa bis per i rossoblu.
Al 31′ il tris: è il destro di Cavallaro in diagonale a mettere in ghiaccio la contesa.
Mezz’ora per liquidare senza troppi problemi la pratica Melfi.

(fonte Strill.it)

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.