5 Dicembre 2020

Il fortino degli ospiti resiste fino al 37′. Bene la linea verde di Ferraro.

Dopo il pari di Brancaleone. Il Locri esordisce al comunale in notturna con l’Africo e, superandolo di slancio, supera il primo turno di Coppa Italia aggiudicandosi il girone. La partita ha registrato il netto predominio amaranto dall’inizio alla fine con Caputo del tutto inoperoso, anche se l’Africo di mister Favasuli ha eretto una buona diga al centro del campo ed in difesa, riuscendo a resistere quasi fino al termine della prima parte della gara, con il sempreverde ex Romeo sugli scudi, dapprima al centro della difesa e nella ripresa a centrocampo, Ferraro ha optato per il trio under tutto lungo la linea difensiva, con De Luca a destra, Rizzo a sinistra e Barberi al centro a far coppia con Benci; in mezzo al campo Viscomi, Crescibene e Libri e davanti il tridente Iervasi (neo-papà del piccolo Paolo ed oggi capitano), Scillufo e Papaleo, quest’ultimo, in gran spolvero: le trame locresi si cono viste ed evidenziano la mano di mister Ferraro, anche se natualmente, c’è ancora tanto da fare, tenuto anche contro che l’avversario era della categoria inferiore. La cronaca: al 5′ Libri serve Iervasi che manda fuori di testa, mentre al 7′ si libera bene Papaleo al limite e calcia a lato; lo imita dopo un minuto Libri dalla distanza, con la sfera ancora fuori. Scillufo alto dal limite al 10′ ed al 12′ buon assist di Crescibene per Iervasi, ma il capitano è in off-side. Al 16′ Iervasi segna di testa sotto misura sul secondo palo servito da De Luca, ma l’assistente segnala il fuori gioco e l’arbitro annulla; Scillufo schiaccia il sinistro da buona posizione al 18′ e la sfera finisce lontana dai pali africesi; al 21′ magistrale azione amaranto sulla sinistra, conclusa da un gran sinistro di Scillufo servito da Rizzo, con Monteleone bravo a respingere in angolo. Punizione di Libri col destro a girare al 22′ ed ancora Monteleone devia in angolo, con Iervasi che poi gira di testa fuori sul conseguente cross di Crescibene dalla bandierina. Al 28′ alleggerisce la pressione l’Africo con una buona discesa sulla sinistra di P.Morabito, che serve al centro S. Morabito, ma il tiro è contrato da Benci sul limite.

Testa di Scillufo alla mezzora su cross di Viscomi e palla fuori di poco, ma il gol è solo rimandato: al 37′, infatti, crossa ancora Viscomi sul calcio da fermo e questa volta la testa di Scillufo manda la sfera in rete. Potrebbe raddoppiare Libri un minuto dopo, ma preferisce servire Papaleo e la difesa sventa in angolo in extremis. Nella ripresa sempre Locri in avanti in caccia del raddoppio: al 12′ va sopra la traversa una punizione di Papaleo, mentre al 20′ Monteleone blocca un altro calcio da fermo di Scillufo con sinistro a giro. Al 24′ raddoppio amaranto: crossa Rizzo da sinistra e Papaleo devia di testa verso Scillufo, che colpisce con un gran sinistro al volo in diagonale imprendibile per Monteleone. Al 32′ Barberi di testa sul fondo e lo stesso difensore è di nuovo in area al 37′, ma il destro  in diagonale è fuori misura.

Occasione per l’Africo al 42′, ma S. Morabito da buona posizione manda fuori. Chiude col botto il Locri al 44′: punizione da fuori area e questa volta calcia Benci; il collo interno destro del centrale è perfetto e la sfera va a finire all’incrocio dei pali dietro la barriera. Poi il triplice fischio e domenica prossimo è campionato: arriva la neo promossa Luzzese.

(fonte Gazzetta del Sud)

LOCRI-AFRICO 3-0

Marcatori: 37′ pt e 24′ st Scillufo, 44′ st Benci.

Locri: Caputo, De Luca (25′ st Schiavello), Rizzo, Viscomi, Barberi, Benci, Iervasi, Libri (39′ Nesci), Scillufo (36′ Romeo), Crescibene, Papaleo. All.: Ferraro.

Africo: Monteleone, Favasuli (5′ st Lucisano), Morabito P., Mollica (1′ st Favasuli D.), Iemma, Romeo, Marte, Bruzzaniti, Favasuli A., Morabito A., Morabito S. All.: Favasuli.

Arbitro: Maltesi di Soverato (Guerriero e Ferragina di Catanzaro)

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.