Lun. Mag 10th, 2021

In arrivo Barilaro.

Che non sia un momento fortunato in casa Siderno, è ormai evidente. Con il campionato di Eccellenza alle porte, la squadra del tecnico Pippo Laface si trova a dover fare i conti con una lunga serie di infortuni e di indisponibili che di fatto complicano, e di molto, il lavoro del trainer e del gruppo stesso.

Allestita una formazione di buon valore, in grado di stare sicuramente nella parte sinistra della classifica, la dirigenza del club jonico ha via via registrato una serie incredibile di infortuni che hanno ridotto al minimo le scelte del proprio allenatore.

Dato per scontato che fino ai primi di ottobre non si potrà avere Fuda, per squalifica, ancora prima della Coppa Italia il Siderno ha registrato l’indisponibilità di Peppe Foti, il cervello della squadra, l’uomo sul quale si puntava per dare ordine e qualità al centrocampo. Una perdita gravissima. Un calciatore insostituibile. E solo domani si sapranno i tempi di recupero, che potrebbero essere abbastanza lunghi.

Come se non bastasse, alla prima gara di coppa, dopo pochi minuti, ecco lo spaventoso “incidente” occorso a De Leo, colpito al labbro in maniera fortuita e con un taglio abbastanza grande da richiedere ben 40 punti di sutura. Anche in questo caso non si conoscono i tempi di recupero.

Quindi eccoci alla gara con il Caulonia, dove sia Carbone per un probabile stiramento, sia Luciano, hanno dovuto dare forfait. Ed entrambi sono in forte dubbio per la gara di domenica in casa del Roggiano. Sicuro assente il giovane Diano, che ne avrà per una quindicina di giorni.

Fatto sta che nel match di coppa il trainer Laface ha dovuto schierare inzialmente quattro under: Rullo, Cefalì, Pipicella e Leone, tutti del 98, ai quali si sono poi aggiunti a gara in corso Panetta del ’98 e Carabetta del ’99. Tre di questi (Rullo, Leone e Carabetta) lo scorso anno giocavano negli Allievi regionali.

Non è da escludere il ritorno sul mercato del Siderno, anche se, nonostante tutti questi episodi sfortunati, il tecnico Pippo Laface garantisce che “il gruppo e la dirigenza sono abbastanza forti da superare ogni ostacolo, per cui ci presenteremo a Roggiano con grande umiltà, con il solito grande rispetto verso l’avversario, ma anche con una gran voglia di far bene.

Fra i pali, infine, via Loccisano, si cerca un portiere. Contattato Sestito, ma ieri si è virato su Barilaro, ex Gioiese, Castrovillari e Deliese.

(fonte Quotidiano del Sud)

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.